Adam Cooney appende le scarpe al chiodo

share on:
AFL Adam Cooney Brownlow

Dopo 13 stagioni Adam Cooney ha detto basta

Il vincitore della Brownlow Medal del 2008 ha giocato con i Western Bulldgos e Essendon

Ricorderò sempre Cooney come uno dei primi giocatori che ho iniziato a apprezzare individualmente di questo sport. Quando nel 2006 vidi la mia prima partita di AFL dal vivo tra i Western Bulldogs e Richmond, mi colpirono subito la grinta e la tenacia con cui dominò il centrocampo e iniziai a riconoscerlo in ogni partita, non solo per i capelli all’epoca ossigenati o per il grido “cuuuu” che si levava dagli spalti ogni volta che toccava palla, ma per lo stile.

Le caratteristiche di Cooney sono sempre state la velocità, l’aggressività nel placcaggio e la precisione nel calcio, doti che lo hanno reso per molto tempo uno dei centrocampisti d’attacco più temuti dell’AFL.

Cooney nel 2006 durante Bulldogs – Richmond

L’addio del giocatore non arriva certo come un fulmine a ciel sereno e l’abbandonare il giorno della propria 250esima partita contro il proprio club storico, è certamente una bella chiusura per una carriera illustre. Sarà infatti proprio la partita tra doggies e bombers l’ultima in carriera per il trentenne centrocampista natio di Adelaide.

Scelta numero uno del draft 2003, Cooney ha ripagato il proprio club con dieci stagioni a alto livello, raggiungendo il massimo onore individuale per un giocatore di AFL, la Brownlow nel 2008, anno in cui i doggies persero la prima delle tre preliminary final (semifinale) di fila.

Cooney nel 2011 in Bulldogs – Lions

Al declino delle fortune del club, dopo l’ultima preliminary final persa nel 2010 seguì anche il grave infortunio al ginocchio nel 2012 che ne ridusse drasticamente la mobilità e l’efficacia.

Cooney dopo la 200esima partita

Nel 2014, senza ormai più spazio nel centrocampo dei Bulldogs, Cooney è passato a Essendon, club in cerca di leadership nella travagliata vicenda di doping.
Con i bomber Cooney ha disputato due stagioni, la 2015 e l’attuale, difficilissime con, al momento solo 8 vittorie in totale.

Adam Cooney annuncia il ritiro attorniato dalla famiglia

In copertina Adam Cooney con la Brownlow Medal


Also published on Medium.

Commenti

2 Comments

Rispondi