AFL: Cosa era successo nel Round 1

share on:

Domani, finalmente, ritorna in campo l’AFL con la sfida tra Collingwood e Richmond che farà da apripista al nuovo inizio della stagione. Il campionato, però, era già incominciato a fine marzo ed andiamo a rivedere cosa era successo.

Sono passati ben due mesi e mezzo dall’inizio dell’AFL con quel Round 1 che è nato e praticamente morto lì.

In un clima surreale in piena pandemia globale e con gli stadi deserti ( da domani qualche tifoso potrà entrare a Sydney ed Adelaide) si sono giocate le prime nove partite del campionato.

Ad aprire le danze fu la classicissima del Round 1, ovvero la sfida tra Richmond e Carlton. I campioni in carica hanno portato a casa la vittoria, come da pronostico, dominando in lungo ed in largo , con i Blues capaci di dare una scossa solo nell’ultimo quarto, quando ormai la partita era compromessa.

Nell’altro derby di Melbourne, tra Western Bulldogs e Collingwood, ha fatto abbastanza rumore il cappotto subito dai Bulldogs squadra che godeva (e continua a godere) di molta considerazione in ottica post season. I Magpies si sono imposti con un eloquente 86-34.

Negli altri campi Essendon e Sydney avevano portato a casa la vittoria sul filo di lana. I Bombers s’imposero per 6 punti contro Fremantle, rischiando nel finale una clamorosa rimonta. Gli Swans la vinsero in casa di Adelaide per soli 3 punti, anche qui rischiando una rimonta da parte degli avversari.

Al Metricon Staidum i padroni di casa dei Gold Coast Suns ci avevano regalato una delle loro consuete prestazioni che ormai ci accompagnano da due anni, Solo 29 punti realizzati, con Port Adelaide a festeggiare i 4 punti facili ottenuti.

Il super match del Round 1 era GWS – Geelong, con i finalisti della scorsa Grand Final capaci di vincere e soprattutto convincere in ogni aspetto, mentre i Cats hanno dimostrato di essere una squadra ancora in rodaggio.

Nelle partite domenicali, North Melbourne e St Kilda avevano regalato la partita più divertente e combattuta di tutto il torneo. 80 minuti di guerra psicologica decisa nel finale da un goal di Ben Cunnington decisivo per la vittoria, di soli 3 punti, dei Kangaroos.

Nelle rimanenti due sfide, Hawthorn ha battuto nettamente Brisbane, mostrando un netto passo indietro per la squadra del Queensland rispetto alla passata stagione, mentre West Coast ha mantenuto i pronostici battendo nettamente Melbourne.

Il Round 1 aveva dato qualche indicazione sulle condizioni delle squadre e sul loro sviluppo tecnico-tattico. Adesso con due mesi di stacco partirà, realmente, tutt’altro torneo rispetto a quello che si poteva ipotizzare in quei giorni.

Domani Collingwood – Richmond ci faranno riassaporare il footy giocato e speriamo di rivedere quanto prima gli stadi pieni, perchè senza tifosi non esiste sport.

 

Tutte le immagini del Round 1

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.