AFL: la corte federale respinge l’appello di Hird

share on:

Si spera sia stata messa la parola fine alla vicenda dei supplementi di Essendon

L’allenatore dei Bombers, che ha scontato un anno di squalifica per i fatti del 2012, ha visto il proprio appello respinto dalla corte federale

John Coleman il più grande dei Bomber smetterà finalmente di rivoltarsi nella tomba - foto pubblica via Wikimedia Commons
John Coleman il più grande dei Bomber smetterà finalmente di rivoltarsi nella tomba – foto pubblica via Wikimedia Commons

Senza voler entrare nel merito della vicenda, e aprire un vespaio di polemiche, sono felice che il ricorso sia stato respinto e spero vivamente che ciò metta definitivamente la parola fine alla brutta vicenda che visto per più di due anni il club di Melbourne al centro delle polemiche.

Non sono né un chimico né un avvocato, quindi non posso giudicare se il club, i giocatori, l’allenatore e Bruce Reid, il medico al centro di questa vicenda, si siano comportato legalmente o meno, e non posso neanche giudicare su come si siano comportati gli ispettori dell’ASADA. Fatto sta che con il respingimento dell’appello di James Hird contro la condotta dell’agenzia anti doping, si deve finalmente chiudere questa storia che ha seriamente minato la reputazione di due dei club più prestigiosi di football australiano e di rugby league – i Cronulla Sharks.

Ora è il caso che tutti si rimbocchino le maniche e inizino a pensare solo al footy giocato, il 26 Febrbaio inizierà la NAB challenge e la stagione vera e propria il 2 Aprile, bring it on!

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.