AFL Relive: Preliminary Final 2013, Geelong – Hawthorn

share on:

L’AFL è ferma e noi abbiamo deciso di lanciare l’AFL Relive, dove ogni settimana racconteremo una sfida, del passato, della Lega di Football Australiano. Il primo appuntamento è dedicato alla Preliminary Final del 2013, tra Geelong ed Hawthorn.

Oggi è Pasquetta, oggi sarebbe stato il grande giorno dedicato alla sfida tra Geelong ed Hawthorn, una delle rivalità più forti dell’intera Lega. Noi abbiamo voluto dedicare questo primo appuntamento dell’AFL Relive a questa rivalità andando a rivedere la sfida del 2013 valevole per l’accesso alla Grand Final.

Stagione 2013 – La stagione regolare aveva visto Hawthorn dominare il campionato con un’impressionante record di 19-3, con le sole Geelong e Richmond capaci di batterla, i Cats per ben due volte. Durante la stagione la squadra di Clarkson ha tirato fuori prestazioni notevoli, degne di nota le vittorie contro Fremantle (in tutti e due gli scontri diretti) e le nette vittorie nei rematch della Grand Final 2012, dove hanno avuto la meglio di Sydney sia al MCG che all’ANZ Stadium, vendicando in parte la bruciante sconfitta dell’anno prima.

Geelong ha chiuso la stagione con un record di 18-4, subito dietro Hawthorn, togliendosi la soddisfazione di battere i rivali in entrambe l’occasioni, con l’uniche sconfitte arrivate contro Collingwood, Brisbane, Adelaide e North Melbourne. Nonostante il secondo posto, erano la squadra più quotata per portare a casa il titolo, grazie alla doppia vittoria sugli Hawks e la nettissima vittoria contro Fremantle (terza forza di quel campionato).

I playoff: Hawthorn ha affrontato al primo turno, la Qualifying Final, i Sydney Swans. Già battuti due volte gli Hawks regalano il tris demolendo la squadra avversaria con un eloquente 105-51, volando così alla Preliminary Final.

Dall’altra parte del tabellone Geelong ha esordito alle Finals, sempre nella Qualifying Final, contro Fremantle, la sorpresa assoluta del campionato trascinata da un giovanissimo Fyfe e dalle qualità offensive di Pavlich. I Dockers saranno capaci di sorprendere anche Geelong portando a casa una vittoria contro qualsiasi pronostico. Data la sconfitta, i Cats sono costretti a passare dalla Semi-Final, dove affrontano Port Adelaide. La squadra del South Australia, all’epoca, era una mina vagante dura d’affrontare e lo dimostreranno anche contro i Cats, che avranno la meglio di 16 punti, faticando per gran parte del match.

La Preliimnary Final: Le due squadre sono arrivate alla Preliminary Final con due cammini differenti, Hawthorn ha vinto la Minor Premiership ed ha dimostrato la sua superiorità demolendo Sydney al primo turno, guadagnandosi anche una settimana di risposo. Geelong dopo un’ottima regular season ha perso colpi nei playoff non riuscendo a mostrare quel gioco brillante che l’aveva contraddistinta, portando a casa una sconfitta contro Fremantle e soffrendo le sette proverbiali camicie contro Port Adelaide. Se ad inizio post-season Geelong sarebbe partita favorita in questo scontro diretto, alla luce dell’ultime prestazioni i pronostici si erano capovolti in favore degli Hawks.

La partita: Il ritmo del match è alto fin dalle prime battute con Geelong che riesce a prendere il controllo della partita, ma dalla seconda metà del tempo esce fuori Hawthorn. Il 1Q si chiuderà con un equilibrato 23-24 per i Cats. Nel 2Q i Cats ripartono di nuovo forte, ma si rivede lo stesso film del 1Q con gli Hawks capaci di riprendere il dominio nella seconda metà del tempo, ma questa volta saranno loro a chiudere il periodo in vantaggio. Nel secondo tempo gli Hawks rubano inizialmente la scena, ma Geelong di prepotenza. trascinata dai talenti di Johnson (4 goal per lui nella partita), Hawkins, Selwood, Varcoe, Bartel e Motlop chiuderà il 3Q avanti per 90-70. Nell’ultimo quarto accadrà di tutto, Geelong parte bene andando subito in goal con Caddy, rispondendo all’iniziale goal di Franklin, ma poi gli Hawks prenderanno il totale controllo della partita riuscendo a recuperare il divario. I due goal decisivi arriveranno da due grandi azioni di Burgoyne, nella prima servendo Gunston  e nella seconda realizzando il goal del vantaggio. Sul 98-96 Hawthorn ha varie occasioni per chiudere il match non riuscendoci, però. Behind dopo behind gli Hawks si porteranno sul -6, un vantaggio per nulla sicuro. Nel finale Travis Varcoe ha l’occasione di pareggiare la partita e diventare l’eroe della sfida, ma il destino ha tutt’altri piani per lui. Da posizione centrale, con 30 secondi al termine, sbaglia e realizza un behind. Dalla ripartenza dalla pocket area Hawthorn riuscirà a risalire il campo e vincere la partita.

Eredità di quella partita: Per tutti questa è stata la partita cardine che ha permesso la dinastia di Hawthorn capace di vincere poi 3 titoli consecutivi (2013, 2014, 2015), per cementificare quella squadra serviva un vittoria così, tanto che poi una vittoria simile arrivò anche l’anno successivo contro Port Adelaide, lì a deciderla fu uno smoother di Luke Hodge su Robbie Gray nell’ultimo minuto di partita, quando si parla di ricorsi storici.
Per Geelong, invece, è iniziata la maledizione tanto che la squadra no riesce più ad entrare alla Grand Final, regalando molto spesso prestazioni di basso livello alle Finals, nonostante l’alta qualità della squadra avuta a disposizione negli ultimi sette anni.
Travis Varcoe, da quell’errore ha avuto un netto calo delle sue prestazioni, ma per sua grande fortuna è riuscito a ritornare ai suoi standard grazie al passaggio a Collingwood.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.