Arzani salva i socceroos

share on:

Nell’ultima partita per-mondiale ci pensa Arzani

Il talento del Melbourne City entra nel finale e spinge i socceroos alla vittoria sull’Ungheria

Le attese sul diciannovenne attaccante di origine iraniana sembrano ben riposte. Nell’ultimo incontro dei socceroos prima di Russia 2018, Arzani è entrato nel finale e ha subito segnato il suo primo goal in verdeoro.

Dopo il pareggio ungherese, Arzani si è reso ancora protagonista ispirando il secondo goal australiano nel recupero del secondo tempo, quando Kadar ha contraccambiato l’autorete di Sainsbury che aveva portato le squadre in pareggio.

Senza mettere troppo peso sulle spalle del giovane giocatore, se in passato l’Australia si è aggrappata al talismano Cahil nelle partite che contano, Arzani sembra destinato a ereditarne il compito.

Gli uomini di Bert van Marwijk non hanno brillato nell’incontro di Budapest al contrario della convincete goleada contro la Repubblica Ceca della settimana scorsa.

La prova non fa ben sperare in vista del difficilissimo girone in cui sono inseriti i socceroos, la squadra è apparsa molto stanca sulle gambe, e a soli sei giorni dall’esordio a Kazan contro la Francia, favoriti al titolo finale, c’è solo da sperare che i giocatori recuperino in fretta.

Se il divario tecnico dalla Francia non fa ben sperare per un risultato positivo nella prima gara, le partite di Samara contro la Danimarca e di Sochi contro il Perù potranno dare ai socceroos un’insperata qualificazione al turno successivo.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.