Ashes è l’ora delle ragazze

share on:

Sta per partire l’edizione femminile delle Ashes

L’eterna sfida tra Australia e Inghilterra si rinnova anche nell’edizione femminile

Non attirerà i numeri della sfida tra gli uomini, ma le atlete che si contenderanno il trofeo sono all’altezza di offrire uno spettacolo ottimo, che a differenza della serie maschile prevede un mix delle tre forme del gioco.
Inghilterra e Australia si affronteranno infatti in un test match, tre ODI e tre Twenty20, la vincente verrà stabilita secondo un sistema a punti, che assegna sei punti per la vittoria nel test match e due per le altre due forme del gioco.

Charlotte Edwards, capitana dell’Inghilterra e Meg Lanning, capitana dell’Australia

Anche il cricket, purtroppo privilegia gli atleti maschi, nel panorama sportivo internazionale solo tenniste, nuotatrici e sciatrici sono in grado di imporsi allo stesso livello dei propri colleghi. Negli sport di squadra fatta salva forse la sola pallavolo, è difficile trovare spazi adeguati, purtroppo.
Come lo dimostra il meschino tweet della federazione calcistica inglese per “festeggiare” la medaglia di bronzo delle proprie calciatrici alla recente coppa del mondo canadese:

Ashes

Tra le atlete che si scontreranno sugli ovali inglesi c’è anche Sarah Coyte, gemella di Adam e sorella minore di Scott, costretta a lungo a vedere i propri fratelli progredire dai campi di scuola alle rappresentative maggiori prima di avere la propria chance, ma anche Mag Landing, capitana australiana e detentrice del record per il maggior numero di punti in una partita di Twenty20, 126 su 65 lanci.

La serie delle Ashes femminili inizierà Martedì 21 con il primo dei tre incontri da un giorno e terminerà il 31 Agosto con l’ultimo Twenty20.

Il calendario

ODI:

21 Luglio: County Ground, Taunton
23 Luglio: County Ground, Bristol
26 Luglio: New Road, Worcester

Test Match:

11-14 Agosto: St Lawrence Ground, Canterbury

Twenty20:

26 Agosto: County Ground, Chelmsford
28 Agosto: County Ground, Hove
31 Agosto: Sophia Gardens, Cardiff

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.