Ashes, i sorrisi arrivano dalle ragazze

share on:

L’esordiente Jess Jonassen vicina alla centuria nelle Ashes

Gran bel primo inning delle Southern Stars nell’unico test match delle Ashes femminili, 268/8 (97.0 ov) il parziale

Mentre la squadra maschile è ancora nella bufera dopo la sonora sconfitta nelle Ashes, le ragazze australiane si vanno valere sul campo che porta il nome di S.Lorenzo. Il giorno dopo la notte delle stelle cadenti, le Stelle del Sud non rispettano la tradizione e difendono il wicket con gran determinazione, nonostante, per rimanere in metafora, Anya Shrubsole faccia di tutto per vedere le stelle cadenti.

La grinta di Anya Shrubsole dopo il suo quarto wicket

La lanciatrice inglese ha dominato la prima sessione di gioco, conquistando i primi quattro wicket per un modesto quattro per ottantasette. Al trentanovesimo over Kath Brunt ha eliminato la quinta battitrice australiana, prima che le Southern Stars raggiungessero i cento punti complessivi. Ma quando sembrava ai più che le ragazze australiane fossero indirizzate verso lo stesso umiliante destino dei colleghi maschi, l’esordiente Jess Jonassen è salita in cattedra e ha messo su una partnership da 77 punti con Alyssa Healy che ha risollevato le sorti dell’Australia.

Jess Jonassen elegante e precisa al crease

Al termine della giornata di gioco, l’Australiana è arrivata a un passo dalla centuria, 95, traguardo che potrebbe raggiungere domani.

Il punteggio completo su ESPN Cricket

Commenti

Rispondi