Ashes: parte bene l’Inghilterra

share on:
WACA Ashes

Primo giorno del terzo test delle Ashes a Perth

La prima centuria in un test match di Malan aiuta gli ospiti a raggiungere un più che dignitoso parziale di 305 per 4 wicket

Per l’ultima volta nella storia il glorioso WACA ospita un test match. La modernità e i milioni di dollari investiti dal governo del Western Australia per il nuovo stadio ci costringono a dire addio alla collinetta, ai generosi rimbalzi all’immancabile Fremantle Doctor del pomeriggio.
Ci adatteremo anche a questo, come ai mille cambiamenti di questo sport, ma veniamo alla cronaca.

Il primo giorno del terzo test si è aperto con il botto per l’Australia, Mitchell Starc ha conquistato il wicket di Alastair Cook già al quinto over per soli 7 punti. Sono seguiti poi i wicket di James Vince per 25 punti al ventiseiesimo e di Joe Root per 20 al trentatreesimo.

Mitchell Starc festeggia il wicket di Alastair Cook

Il parziale di 3 per 115 si è aggravato cinque over più tardi quando è caduto anche il numero due dell’ordine di battuta Mark Stoneman per 56.

Da lì è però iniziata la riscossa ospite. Guidata da Dawid Malan e Jonny Bairstow l’Inghilterra non ha più perso wicket e ha aggiunto quasi 200 punti al proprio parziale.
Alla chiusura del gioco Malan ha lasciato il crease con il parziale di 110, il suo migliore risultato in un test match. Bairstow è andato al riposo a quota 75.

Dawid Malan festeggia la sua prima centuria in un test match

L’Australia ha mancato due prese molto facili, ma durante la giornata è sembrata vivere di folate, alternando, nel bassissimo ritmo del WACA, buone giocate a momenti di lacustre mediocrità.

Il parziale di 305 faciliterà il sonno del capitano inglese, che dopo aver vinto il sorteggio ha quest’oggi giustamente deciso di andare al crease, redimendosi dal fatale errore di Adelaide.

Domani l’Inghilterra cercherà di aggiungere più punti possibile per poi eventualmente scegliere di dichiarare prima dell’ultima sessione.

Per l’Australia sarà fondamentale conquistare wicket subito per mandare il più presto possibile al crease la fragile parte bassa dell’ordine di battuta inglese.

L’Australia avrà bisogno del miglior Mitchell Starc domani

Il tabellino completo su ESPN cricket


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.