Australia sconfitta dall’Irlanda

share on:
Australia Irlanda Sexton

Australia sconfitta da una buona Irlanda

A Melbourne la serie tra Australia e Irlanda torna in pareggio, la terza sfida di Sydney deciderà la vincitrice.

All’AAMI Park l’Australia e l’Irlanda hanno dato vita alla seconda partita della serie al meglio delle tre, e dopo la vittoria degli wallabies a Brisbane, sono stati gli irlandesi a imporsi.

Schmidt ha cambiato ben otto giocatori per rifarsi della sconfitta, mentre, per la prima volta da quando è alla guida dell’Australia, Cheika non ha cambiato il XV di partenza.

Molto fallosa l’Australia nei prima metà della partita, oltre a un cartellino giallo per Marika Koroibete che costa la prima meta irlandese, i verdeoro concedono troppo agli avversari che si portano in vantaggio sul tabellone oltre che nelle statistiche.

Nella ripresa il registro della gara non è cambiato con l’Irlanda a dominare il possesso e il territorio e l’Australia molto fallosa e incapace di riequilibrare la gara, nonostante un rush finale che ha portato i wallabies a quattro punti di distanza dagli  ospiti.

La cronaca:

Primo tempo

Partiti velocissimi i padroni di casa con una serie di fasi al primo possesso della gara che si concludono con Kurtley Beale sotto i pali irlandesi.

Beale in azione

La risposta dei versi non si fa attendere, agli attacchi Marika Koroibete se la cava con un giallo per un placcaggio pericoloso ai danni di Kearney.

Sugli sviluppi l’Irlanda pressa nei 22 australiani e Murray trova Conway smarcato sull’ala lasciata vacante proprio da Koroibete per la meta del pareggio.

Il fallo che costa il giallo a Koroibete

La prima mischia della partita da a Jonny  Sexton la possibilità di portare i suoi in vantaggio. L’Australia crolla sotto la pressione irlandese e l’arbitro concede un fallo sacrosanto agli ospiti. Sexton non sbaglia da facile posizione per il momentaneo 7-10.

Un’altra infrazione dei wallabies da a Sexton un altro piazzato che l’apertura di Leinster non sbaglia. Folau intercetta un passaggio irlandese ma poi si trova isolato e non rilascia l’ovale dopo il placcaggio.

Le intransigenze australiane proseguono e Sexton aggiunge altri tre punti sul tabellone, con un altro piazzato da posizione centrale.

Alla seconda uscita nei 22 irlandesi l’Australia va in meta. Williams concede la meta tecnica, dopo che i verdi fanno crollare la maul australiana diretta in meta e l’arbitro punisce ulteriormente l’Irlanda con un cartellino giallo a Healy.

I wallabies nell’azione però perdono Genia, toccato duro alla spalla e costretto a lasciare il campo a Phipps.

Sexton avrebbe l’opportunità di allungare, ma il suo calcio è questa volta impreciso e il pallone esce alla sinistra dei pali.

La frazione di gioco si conclude senza ulteriori marcature e le squadre vanno al riposo sul 14-16

Secondo tempo

Adam Coleman costretto a uscire dal campo alla prima azione del secondo tempo per una testata involontaria di Folau che sembra avergli rotto lo zigomo, al suo posto Simmons.

L’Irlanda spinge parecchio a inizio ripresa e conquista un paio di falli nella metà campo australiana. Il primo viene calciato in rimessa laterale ma l’Australia vince la touche successiva, il secondo invece viene convertito in una mischia ai cinque metri australiani che non da frutti.

Ma alla terza occasione Furlong trova di potenza la linea di meta avversaria per la seconda meta irlandese. Sexton non sbaglia la trasformazione e il vantaggio irlandese torna a nove punti.

Furlong in meta

La reazione australiana è sterile e si perde in un trattenuto di Haley-Petty nei 22 avversari.

Un altro ovale non rilasciato dai wallabies da a Sexton il quinto piazzato da posizione centrale e con esso i tre punti che valgono la vittoria virtuale.

I wallabies si portano davanti ai pali irlandesi alla ricerca di punti necessari a rendere più semplice il compito di Sydney.
McGrath viene ammonito dall’arbitro per una smanacciata in mischia aperta e Tongan Thor Tupou segna la terza meta dei wallabies per il 21-26 con poco meno di due minuti da giocarsi.

Un in avanti australiano conclude però ogni possibilità di un’improbabile rimonta.

Il Tabellino

Australia 21 (14):

Mete: Beale, meta tecnica, Tupou
Trasf.: Foley 2/2
Piazz.:

Irlanda 26 (16):

Mete: Conway, Furlong
Trasf.: Sexton /2
Piazz.: Sexton 3/5


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.