L’Australia terza a Vancouver

share on:
Rugby 7 Australia van der Walt

L’Australia arriva terza a Vancouver nel Canada Sevens

Australia Figi la settimana scorsa a Las Vegas è stata la finale per il primo posto, oggi a Vancouver la finalina per il terzo, il risultato questa volta ha arriso ai wallabies

Quade Cooper utilizzato con il contagocce nelle prime partite ha giocato titolare sono nella finale per il terzo posto, sorge la domanda se sia realmente nei piani dell’allenatore per Rio 2016.

L’Australia ha battuto la Scozia nel quarto di finale ma si è dovuta arrendere  in semifinale alla Nuova Zelanda, eventualmente poi vincitrice poi del titolo finale. Contemporaneamente le Isole Figi hanno perso la loro semifinale contro il Sud Africa per una ripetizione della finale di Las Vegas, questa volta però a sorti invertite.

Contro la Scozia l’Australia era andata subito sotto, subendo due mete nei primi minuti per poi segnare la propria prima meta prima della fine del tempo con Holland, quando i wallabies si trovavano in superiorità numerica per il giallo allo scozzese Wight.
Nella ripresa prima Fa’alava’au e poi ancora Holland operavano il sorpasso, chiudeva i conti una meta di Foley a un minuto dal termine, rendendo inutile la meta scozzese a tempo scaduto.

Fa’alava’au in meta

La semifinale contro gli arci-rivali kiwi è stata ben giocata dai wallabies, che anche in questa partita  sono partiti lenti concedendo due mete a inizio partita per poi rifarsi sotto. A differenza degli scozzesi però i neozelandesi sono rimasti concentrati e nel secondo tempo hanno segnato altre due mete senza che l’Australia fosse in grado di rendersi pericolosa.

Standard si invola in meta inseguito da Kaka

La finale di consolazione ha visto l’Australia ancora una volta andare sotto di due mete nei primi minuti, un trend che ha caratterizzato il torneo dei wallabies e che deve assolutamente essere corretto in preparazione dei giochi olimpici di Rio.

La prima metà di gioco si è conclusa con una meta di van der Walt che ha accorciato le distanze. A differenza della semifinale però la rimonta nel secondo tempo è riuscita, due mete del giovane esordiente John Porch e una buona tenuta in difesa hanno permesso infatti ai wallabies di vendicarsi della finale persa la settimana scorsa e di aggiudicarsi il terzo posto finale.

I risultati dell’Australia

Quarti di finale

Australia 24 (5)
Mete: Holland (2),  Fa’alava’au, Foley
Trasf.: Stannard 2/4

Scozia 17 (12)
Mete: Fife, Lowe, Fleming
Trasf.: Wight 1/2

Semifinale

Australia 19 (12)
Mete: Foley, Hutchison, Stannard
Trasf.: Stannard 2/3

Nuova Zelanda 28 (14)
Mete: Mikkelson, Kaka, Molia (2)
Trasf.: Kaka 4/4

Finale terzo posto

Australia 19 (7)
Mete: van der Walt, Porch 2
Trasf.: Stannard 1/1, Cooper 1/2

Isole Figi 12 (12)
Mete: Dakuwaqa, Mulevoro
Trasf.: Kolinisau 1/2

La classifica

Ancora una volta il torneo è stato dominato dall’emisfero sud, le Isole Figi mantengono il primato, seppur di misura su Sud Africa e Nuova Zelanda. L’Australia quarta stacca sempre più la diretta inseguitrice USA. Disastro dell’emisfero nord, la migliore è l’Inghilterra, settima, tra le prime dieci solo la Francia, dietro a Kenya e Samoa.

Rugby 7 classifica dopo Vancouver

In copertina Stephan van der Walt, foto Martin Seras Lima via worldrugby.org, classifica tratta dal sito worldrugby.org

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.