Brumbies troppo forti per i Force

share on:
Rugby Union Matt Toomua

Vincono ancora i Brumbies

Terza vittoria per la squadra della capitale i gialloblù si impongono a Perth

Dei tre avversari affrontati fin ora i Western Force sono certo i meno blasonati, ma la vittoria dei Brumbies non è stata così facile come il 31 – 14 finale farebbe pensare.

Gli ospiti hanno dominato i primi quindici minuti di gara ma non sono stati in grado di andare a punti fino a quando i padroni di casa sono rimasti in inferiorità numerica. Andrew Lees è infatti ricorso al cartellino giallo esasperato dai continui falli commessi dai Force, a farne le spese è stato il pilone Pek Cowan. Sull’azione successiva i Brumbies hanno segnato con una delle loro armi più rodate, la rolling maul.

Capitan Moore autore della prima meta dell’incontro

Sette minuti più tardi i Brumbies hanno allungato grazie a Matt Toomua in meta, ben servito da Scott Fardy.

Lo svantaggio ha risvegliato i padroni di casa che si sono fatti pericolosi più volte e hanno a loro volta usufruito di un momentaneo vantaggio numerico quando Lees ha estratto il secondo cartellino giallo della gara. A farne le spese questa volta il mediano di mischia ospite Tomas Cubelli, reo di aver calciato via l’ovale dopo il fischio dell’arbitro.

Al 33′ i Force sono andati in meta con Luke Morahan  servito alla meraviglia da Jono Lance per il 7 – 17 parziale.

Morahan in meta

Nella ripresa la partita si è fatta decisamente dura sull’aspetto fisico con i pacchetti avanzati impegnati in interminabili mischie aperte.

A rompere l’equilibrio degli avanti è stato Joe Tomane che ha segnato di potenza la terza meta ospite dopo un’azione iniziata dalla giovane seconda linea Tom Staniforth subentrato nella ripresa e alla propria seconda uscita in maglia gialloblù. Staniforth ha smarcato Sam Carter con un preciso passaggio, il compagno di linea ha percorso circa venti metri prima di passare all’accorrente ala sinistra che ha rotto diversi placcaggi prima di trascinare tre avversarsi con se oltre la linea di meta.

Ma quello che sarebbe potuto essere il colpo del KO non lo è stato, i Western Force si sono rifatti sotto e Ben Tapuai ha segnato la seconda meta per la squadra di Perth al 66′.

Lotta di trincea nel secondo tempo

I padroni di casa hanno messo ancora in difficoltà gli ospiti, ma a tempo scaduto Josh Mann-Rea, subentrato a Moore, ha segnato su un’altra rolling maul così come aveva fatto il suo capitano a inizio partita.

Al termine della gara da entrambe le parti si sono contati gli infortunati, il più grave dei quali è la superstar dei Brumbies David Pocock che è uscito dal campo con il naso fratturato

La serie di vittorie dei Brumbies prosegue comunque con la determinazione di una seria pretendente al titolo, credenziali che verranno confermate o smentite al termine delle due trasferte africane prossime venture.

Il tabellino

Western Force 14 (7):
Mete: Morahan 33′, Tapuai 66′
Trasf.: Lance 1/1, Grant 1/1

Brumbies 31 (17):
Mete: Moore 15′, Toomua 22′, Tomane 55′, Mann-Rea 81′
Trasf.: Leali’ifano 3/3
Piazz.: Leali’ifano 1/1

In copertina Matt Toomua, foto di paddynapper via Wikimedia

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.