Cinque Punti dopo la seconda del campionato di Netball

share on:
Netball Thunderbirds Vixen

Dopo la seconda dell’ANZ Championship, cinque punti di discussione

Nel campionato transtasman colpiscono le prestazioni di Swift e Firebirds, a punteggio pieno assieme a Fever.

Le campionesse in carica sono scese in campo ieri sera nell’ultima partita del turno e hanno imposto una severa lezione alle neozelandesi Pulse, mentre le ragazze del New South Wales hanno demolito le Magic.

1- Swift in forma record

La vittoria per 87 a 50 ha rappresentato un doppio record. Maggior numero di goal segnati nella propria storia per le Swift e maggior margine di distacco imposto alle Magic.

Oltre ai record di giornata, importanti, ma con i quali non si vincono i campionati, l’aspetto maggiormente positivo della partita delle Swift è stata la prestazione complessiva al tiro, con ben quattro giocatrici che si sono alternate nell’area d’attacco con una percentuale complessiva del 94%: Caitlin Thwaites 39 su 41, Susan Pettitt 25 su 29, Stephanie Wood 8 su 8 e infine Amy Sommerville 6 su 6. A coronare la prestazione di squadra anche il dominio nei possessi palla: 629 contro i 475 per le Magic.

2- Sydney chiama e Brisbane risponde

Se le Swift hanno impressionato nella loro vittoria contro le Magic, il successo delle Firebirds contro le Pulse è stato altrettanto netto.
Le campionesse in carica sono state sempre davanti e sono arrivate fino a un +19 senza appello prima di rallentare leggermente e chiudere sul 61 – 45.

Le due centrocampiste delle Firebirds, Kim Ravaillion e Caitlyn Nevins, sono state inarrestabili per le avversarie con rispettivamente 122 e 97 possessi palla hanno dominato il gioco e hanno fornito palloni in gran quantità alla pericolosissima Romelda Aiken in attacco.

3- Vittoria in rimonta per le Fever

Le West Coast Fever hanno sofferto i primi due quarti di gioco a Auckland contro le Mystics, ma hanno giocato un quarto periodo di gioco perfetto infliggendo un parziale di 17-8 alle padrone di casa.

In una partita dove le due squadre si sono equivalse in quasi tutte le statistiche, la maggior determinazione e la classe di una giocatrice come Caitlin Bassett hanno fatto la differenza.

4 – Successo importante per le Melbourne Vixens

Le giovani Vixens erano nuovamente impegnate in trasferta, dopo essere state nettamente battute dalle Swift nella prima partita della stagione, si sono rifatte a Adelaide.

Melbourne è stata in vantaggio per tutta la partita grazie al buon lavoro della coppia di attaccanti formata da Alice Teague-Neeld e  Karyn Bailey, subentrata subito alla partente Kimberly Commane, infortunatasi dopo soli 4 minuti.
La prestazione della giovanissima Teague-Neeld, alla sua prima partita da titolare, lascia ben sperare per il futuro.

5 – Pareggio amaro per le Tactix

In una partita combattuta fino all’ultimo le Mainland Tactix devono rimpiangere due errori nei minuti finali di Mwai Kumwenda e Bailey Mes per non essere riuscite a battere le Southern Steel nel derby dell’isola sud della Nuova Zelanda.
Nonostante il pareggio, le Tactix hanno ritrovato un’importante giocatrice, la centrocampista Nicola Mackle, rientrata dall’infortunio al ginocchio che l’ha tenuta lontano dai campi per una stagione intera. Mackle ha accumulato 13 assists e 109 possessi nella propria più che soddisfacente prestazione.

I risultati

NSW Swift – Waikato Magic 78 – 50
Adeliade Thunderbirds – Melbourne Vixens 44 – 59
Southern Steel – Midland Tactix 58 – 58
Queensland Firebirds – Central Pulse 61 – 45
Northern Mystics – West Coast Fever 44 – 54

La classifica


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.