Cinque punti Super Rugby: la nona giornata

share on:

E’ tempo di fare dei bilanci dopo la nona giornata di Super Rugby. Ecco a voi i 5 consueti punti di discussione.

 

1.I LEADER CHE NON TI ASPETTI

Dopo varie stagioni di buio quasi assoluto, il 2016 sembra essere l’anno della rivincita per i Rebels.
La franchigia di Melbourne si ritrova infatti in testa alla classifica della conference australiana dopo aver demolito i Cheetahs, posizionandosi addirittura davanti ai Brumbies e ai Waratahs.
La squadra di McGahan ha sinora vinto 5 partite, perdendone solo 3 e sta vivendo un sogno che inseguiva sin dalla fondazione della squadra. Gli emblemi di questo cambiamento sono sicuramente giocatori considerati operai, ovvero non le superstar di turno. Gente come McMahon, Weeks, Hanson, Inman ed Ellison stanno trascinando la squadra, coadiuvati da giovani interessantissimi come l’utility back Reece Hodge, protagonista nel passato week end di 2 splendide mete che sicuramente hanno attirato l’attenzione di Cheika.
Nella classifica avulsa i Rebels sono addirittura secondi, solamente dietro ai Chiefs, posizione che gli garantirebbe uno storico accesso ai playoff.

Hodge, candidato ad una maglia Wallaby
Hodge, candidato ad una maglia Wallaby

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.