Coppa del Mondo i primi verdetti

share on:
Coppa del Mondo Tonga Samoa

La seconda giornata delle Coppa del Mondo ha segnato già il destino di Galles e USA

Con due sconfitte in altrettanti incontri dragoni e falchi sono già fuori dalla competizione iridata

Già qualificate al turno successivo della Coppa del Mondo: Australia, Nuova Zelanda e Tonga, come ampiamente previsto.
Nessuna sorpresa per le altre posizioni, con l’ultima giornata che servirà soltanto a confermare le previsioni della vigilia.

Gruppo A

Nel gruppo A rimangono da assegnare due posti, dietro all’Australia già qualificata. A contenderseli sono ancora tutte e tre le altre squadre del girone: Inghilterra, Francia e Libano.

I Galletti hanno le minori speranze di qualificazione in quanto hanno la peggior differenza punti tra le tre. Sabato la Francia giocherà contro l’Inghilterra, sulla carta più forte, ma con Sam Burgess infortunato e in attesa di conoscere il destino di Jermaine McGillvary, accusato di aver morso Robbie Farah durante l’incontro vinto dai bianchi sul Libano.
La Francia dovrà fare a meno di Éloi Pélissier, escluso dalla rosa per non essersi presentato in tempo in albergo dopo una serata fuori.

Il Libano, senza alcuna reale speranza di battere l’Australia dovrà pensare a limitare i danni e poi sarà tutto di fronte alla TV a tifare Inghilterra.

Gruppo B

Un solo posto da assegnare nel secondo gruppo da quattro della Coppa del Mondo, a contenderselo saranno Samoa e Scozia. I primi, nonostante la bruciante sconfitta nella bellissima partita contro Tonga, partono ampiamente favoriti. La Scozia, non solo proviene da due batoste contro Tonga e Nuova Zelanda, ma ha anche perso tre dei propri giocatori, compreso il capitano.
Danny Brough, Sam Brooks e Johnny Walker (sic) sono stati esclusi dalla rosa perché presentatesi troppo ubriachi in aeroporto per poter salire a bordo.

Gruppo C

La Papua Nuova Guinea ha praticamente in tasca il biglietto qualificazione, dovendo affrontare gli ormai eliminati Stati Uniti nell’ultima partita. I Kumuls avranno inoltre il vantaggio di giocare in casa, nella bolgia di Port Moresby.
Dovesse riuscire l’impresa impossibile ai falchi americani, a approfittatene potrebbe essere l’Irlanda che a Perth sfida l’ormai eliminato Galles.

Gruppo D

Compito durissimo per l’Italia proveniente dalla bella vittoria sugli USA, ma costretta a battere con ampio risultato le Isole Figi. La differenza punti tra le Lepri e Fiji Bati è di 90 punti, un abisso.

Ormai eliminati nel gruppo D gli Stati Uniti.

I quarti di finale

I nostri pronostici per i quarti di finale:

Australia (A1) – Samoa (B3)
Tonga (B2) – Isole Figi (D1)

Nuova Zelanda (B1) – Libano (B3)
Inghilterra (A2) – Papua Nuova Guinea (C1)


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi