L’India che non t’aspetti domina il Sud Africa

share on:

Alla seconda uscita della coppa del mondo di cricket l’India batte il Sud Africa d’autorità

Di fronte a 87 mila spettatori prettamente indiani, l’MCG saluta il ritorno prepotente dell’India come possibile pretendente al titolo. 137 di Dhawan, wicket di e vittoria di 130 punti.

Deludono i battitori sudafricani, troppo frettolosi nel cercare di raggiungere il target di 308 e puniti con cinismo dai lanciatori indiani.
Nonostante la poca importanza ai fini della qualificazione di questa partita, la coppa del mondo ritrova così una protagonista, mentre il Sud Africa deve recuperare molto.

Il primo inning

Dhawin, 137, miglior battitore indiano - foto Getty
Dhawan, 137, migliore in campo – foto Getty

L’India vince il sorteggio e decide di andare a battere nel caldo di Melbourne, e perde subito Rohit Sharma, che decide di correre per un punto di troppo e viene colto fuori dal crease da AB de Villers. Ma se il numero uno dell’ordine di battuta indiano fallisce, il numero due ci mette una pezza, enorme.
Shikar Dhawan rimane infatti al crease fino al quarantaquattresimo over e accumula ben 137 punti che sono una gran parte del totale di 307 raccolto dai resuscitati indiani.

Ajinkya Rahane con 79 è il secondo miglior battitore dell’India e Morné Morkel il miglior lanciatore sudafricano con due wicket in 10 over.

Il secondo inning

AB de Villers run out, altra prova opaca per il recorman - foto AFP
AB de Villers run out, altra prova opaca per il recorman sudafricano – foto AFP

Mohammed Shami e Mohit Sharma dominano i primi over d’attacco dell’India, costringono il Sud Africa a una media punti molto bassa e colgono i wicket fondamentali dei partenti de Kock, al quarto over per 7, e Amla all’undicesimo per 22.
Al ventitreesimo over il destino si ritorce contro AB de Villers, ora è lui ad essere colto tra i wicket, Dhoni vendica Rohit Sharma.
Mohammed Shami conquista poi il quarto wicket, quello di du Plessis, prima che Duminy cerchi una battuta di troppo su un lancio ad effetto di Ashwin e esca per soli 6 punti.
A questo punto il Sud Africa non ha quasi più speranze e l’India dilaga, con Ashwin autore di altri due wicket e si arriva alla conclusione della partita con l’ultimo wicket – quello di Imran Tahir – al secondo lancio del quarantesimo over.

Il tabellino

Tutti i risultati su ESPN Cricket

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.