Dellavedova brilla in gara 3

share on:
NBA - Cavaliers - Dellavedova

L’italoaustraliano Matthew Dellavedova contribuisce alla vittoria dei Cavaliers

I Cleveland Cavaliers grazie al solito monumentale LeBron James – 40 punti – e al boomer Dellavedova si portano sul 2-1 su Golden State

Il punteggio finale, 96 – 91, ha visto James e Delly protagonisti di due terzi dei punti dei Cavs, ma l’italoaustraliano è stato decisivo più per i 20 punti messi a segno, per l’aver marcato l’MVP dell’NBA Stephen Curry a “soli” 27 punti, al termine della gara Delly è stato colpito da crampi per l’enorme sforzo compiuto.

Il compagno di squadrMatthew Dellavedova @metthewdellya LeBron James ha avuto parole di grande riconoscenza e ammirazione per Delly: “è fatto d’acciaio o di qualcosa di simile, se il pallone casca a terra lui è il primo a raggingerlo. È importantissimo per la nostra squadra” ha aggiunto James, “ci da la determinazione necessaria.”

 

I Cavaliers sono stati in vantaggio per tutta la partita, nel quarto finale hanno dovuto subire il tentativo di rimonta dei Warriors,  ma sono riusciti a mantenere il vantaggio e a chiudere la partita anche grazie a un recupero di Dellavedova su Curry a 51 secondi dal termine che ha dato il possesso palla ai suoi in un momento chiave

L’altro australiano impegnato nelle finali NBA, Andrew Bogut, dei Golden State Warriors, non è stato all’altezza del connazionale, e ha terminato la gara con soli 4 punti e 6 rimbalzi.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.