Disastro Australia al Tokyo 7s

share on:

Pasqua amara per l’Australia al Tokyo 7s

Dopo una prima giornata segnata da sconfitte scellerate, l’Australia perde anche la finale del Bowl, l’Inghilterra vince il torneo e ora la strada per Rio 2016 si fa complicata

Il clima invernale di Tokyo non ha reso vita facile alle squadre dell’emisfero sud, oltre al terribile week end australiano, hanno – in maniera minore – deluso le altre tre dominatrici della Rugby 7s World Series. Migliori delle tre il Sud Africa, ma i Blitzbokke sono stati sconfitti nettamente dall’Inghilterra in finale. Le Figi sono state sconfitte in semifinale dal Sud Africa e hanno così dovuto dire addio al sogno di una storica tripletta dopo Las Vegas e Hong Kong. I Flying Fijians si sono dovuti accontentare del terzo posto contro il sorprendente Canada, ma hanno dovuto sudare fino all’ultimo per rimontare lo svantaggio. Rimonta a tempo scaduto anche per la Nuova Zelanda nella finale del Plate contro la Scozia; la Nuova Zelanda era stata eliminata nei quarti proprio dal Canada.
L’Australia nella sua finalina di consolazione per il Bowl è stata sconfitta dagli Stati Uniti da una meta di Perry Baker ai supplementari. Ma per i verdeoro la situazione era stata compromessa già al Sabato con le sconfitte contro Portogallo e Scozia; a nulla era valsa la vittoria contro la Nuova Zelanda nel girone, e l’Australia era stata relegata nella parte bassa del tabellone.

Con la vittoria nel Tokyo 7s l’Inghilterra ha conquistato 22 punti, contro i 9 dell’Australia, superandola al quarto posto della classifica della serie con nove punti di vantaggio:

Screen Shot 2015-04-06 at 10.02.59 am

Mancano solo due tappe al termine della serie, Glasgow (9- 10 Maggio) e Londra (16-17 Maggio). Solo le prime quattro nazionali si qualificano direttamente ai giochi della trentunesima Olimpiade di Rio de Janeiro 2016, le restanti dovranno giocare dei tornei di qualificazione organizzati dalle diverse organizzazioni continentali.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.