Firebirds campionesse ai supplementari

share on:
Netball Firebirds Swift finale

L’ANZ Championship chiude i battenti con il botto

Dopo otto anni il matrimonio tra Australia e Nuova Zelanda sul parquet finisce in una separazione consensuale, ma lo fa con un match di grandissima qualità e intensità che verrà ricordato come uno dei migliori della storia dello sport.

La partita ha visto entrambe le squadre dare il massimo in un palazzetto gremito di tifosi che non si sono potuti rilassare per un attimo.

Non sono bastati né i quattro quarti regolamentari né i due supplementari per dividere le due squadre, si è dovuti andare a oltranza per separare queste due fantastiche squadre. Alla fine sono state le Firebirds a prevalere sulle Swift come avvenne l’anno scorso.

Aiken e Geitz sorridenti con il trofeo

La cronaca

Le Swift erano partite forte, raggiungendo un vantaggio di cinque goal nel primo quarto, chiusosi sul 15-12 in loro vantaggio. Nella seconda frazione di gioco le Firebirds si erano rifatte sotto andando a terminare con due punti di vantaggio.

Nel terzo quarto le ospiti avevano poi ripreso il comando dopo un’iniziale tentativo di fuga delle campionesse in carica.
La grinta delle Swift era poi venuta fuori prepotentemente nell’ultima frazione dei tempi regolamentari, quando le Firebirds avevano allungato fino a raggiungere loro i cinque goal di vantaggio a metà della frazione. A un minuto dal termine del tempo le Swift erano ancora tre punti indietro e ci è voluta una spettacolare Caitlin Thwaites con il punto del pareggio sulla sirena.

Nel primo dei due tempi supplementari le Firebirds, grazie alla sempre pericolosa giamaicana Romelda Aiken, avevano allungato fino al 61-57, ma due goal di Thwaites in rapida successione avevano ridotto il loro vantaggio a soli due punti prima dell’ultimo tempo supplementare.

La sfida tra le due squadre e tra Thwaites e Aiken si è infiamamta nell’ultimo tempo di gioco, dopo i primi sette minuti di gioco, le due squadre erano ancora in parità, in questo caso grazie a un goal di Aiken a soli 36” dalla sirena e a un errore della giovanissima Stephanie Wood all’ultimo secondo che avrebbe dato la vittoria alle Swift.
Con le squadre sul 66 pari si è andato a oltranza, fino a che una delle due squadre avesse raggiunto due punti di vantaggio.

Con le due squadre costrette a ribattere colpo su colpo, è stata Aiken a trionfare segnando tre goal di fila che hanno dato prima il pareggio e poi i due punti di vantaggio fondamentali alle Firebirds.

La grinta di Aiken hanno fatto la differenza

Il tabellino

Netball Firebirds Swift tabellino
Dal sito dell’ANZ Championship

Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.