Gli Storm surclassano i Warriors

share on:
NRL - Storm - Koroibete

Gli Storm passano 30 -1 4 sui neozelandesi Warriors

Prova maiuscola di Marika Koroibete per gli Storm con due mete e ben 200 metri percorsi, 50 in più del secondo migliore

Melbourne – Prima mezz’ora a netto favore dei padroni di casa che vanno in meta prima con Fonda al 21′ e poi con Koroibete al 32′ prima che i Warriors si facciano realmente pericolosi. I neozelandesi, sostenuti da un buon numero di tifosi kiwi, si fanno vedere dalle parti dell’area di meta viola allo scadere del primo tempo con una bella meta di Vatuvei, Johnson sbaglia la trasformazione per il parziale di 12 – 4 con cui si conclude la prima frazione di gioco.

Spumeggiante la ripresa, con gli Storm all’attacco e i Warriors pronti a ribattere colpo su colpo.
Dopo pochi minuti di gioco Koroibete ha la possibilità di andare in meta per la seconda volta, ma manca di un soffio la presa. Poco male perché al 46′ è Chambers ad andare in meta dopo un’azione spettacolare con diversi passaggi da giocolieri.
I Warriors non si danno per vinti e vanno sul tabellone dieci minuti dopo con Friend in tuffo nell’angolo sinistro dell’area di meta degli Storm, Johnson trasforma e avvicina i neozelandesi a meno otto.

Ancora colpo su colpo tra il 62′ e il 66′, prima in meta Glasby per gli Storm e poi Ikahihfo per i Warriors, i calciatori hanno fortune opposte e gli Storm sono avanti di dieci punti.
Le speranze di rimonta degli ospiti finiscono però al 71′, quando Koroibete va in meta per la seconda segnatura personale, con la trasformazione di Smith il punteggio è di 30 – 14.
Punteggio che rimane invariato fino alla fine, nonostante i Warriors tentino di riportarsi sotto.

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.