I Giants sorprendono, incredibile rimonta dei Saints, tutto facile per Swans e Dockers

share on:

Sabato ricco d’emozioni, che ha visto la vittoria dei Kangaroos, la fantastica rimonta dei Saints, la grande prestazione dei Giants, il ritorno alla vittoria dei Crows e due sfide stra-dominate da parte dei Dockers e Swans.

Sabato ricco di partite, quello che ci regala la sesta giornata d’AFL, con ben sei gare.
Ad aprire le danze è la sfida tra North Melbourne e Richmond, che si è concluso con una vittoria dei Kangaroos in grado di rimanere sempre avanti durante l’arco degli 80 minuti e soprattutto di cambiare marcia sul finire del terzo quarto, chiudendo definitivamente qualsiasi tentativo di rimonta degli avversari. I North Melbourne sono stati trascinati da una superba prestazione di Drew Petrie autore di 1 goal, 21 disposals, 10 marks e 4 tackles rendendosi di fatto utile in tutti i settori del campo, tra le file di Richmond Anthony Miles distribuisce ben 30 disposals, ma praticamente predica nel deserto.
_h366_w650_m6_otrue_lfalseLa sfida tra Bulldogs e Saints, invece, ha regalato tantissime emozioni, dopo un primo tempo assolutamente dominato dai Bulldogs in grado di chiudere avanti di 49 punti, che diventano poi 55 ad inizio terzo quarto grazie al goal di Stringer (il suo quarto della partita). Da lì i Saints cambiano marcia ed intensità realizzando ben 7 goal, con altrettanti giocatori dimostrando che la squadra è assolutamente in palla. All’inizio dell’ultimo quarto i Bulldogs segnano 2 goal con Cordy e Honeychurch, che danno l’illusione d’aver chiuso il match, ma nei Saints sale in cattedra Bilings che sigla ben 3 goal e permette ai Saints di capovolgere incredibilmente la partita e scrivere un importante pagina di storia della franchigia, record assoluto i 55 punti recuperati, e dell’AFL/VFL siglando la quinta miglior rimonta della storia.

Dopo l’incredibile vittoria dei Saints, l’emozioni non finisco qua perchè i Giants stupiscono tutti ottenendo una storica vittoria contro gli Hawks, impressionanti gli ultimi 10 minuti da parte di GWS che non permette agli avversari (orfani degli squalificati Hodge e Lewis) di uscire dai propri 50 metri, ma la vittoria è stato frutto di un incredibile agonismo messo in campo dai Giants che hanno messo in continua difficoltà la squadra campione in carica. Per i Giants, come sempre, è un sicurezza Jeremy Cameron sotto i pali, visto che ha segnato ben 7 goal senza mai sbagliare. Gli Hawks dal canto loro sono stati completamente travolti nell’ultimo quarto, tanto da ricordare l’incredibile primo quarto della sfida contro i Port Adelaide Power.

_71418660_junior_malanda_afp_bodyIntrigante sfida  tra Gold Coast ed Adelaide, entrambe reduci dal derby cittadino, i primi hanno avuto la meglio dei Lions mentre i secondi si sono dovuti inchinare ai Power. La gara non ha regalato molte emozioni, in campo si sono rivisti i Crows delle prime gare che demolivano qualsiasi avversari, di fatto nei primi tre quarti non c’è stata storia, solo negli ultimi 20 minuti si sono fatti sotto i Suns che però era ormai troppo lontani nel punteggio. Gran prestazione sotto i pali per Betts e Walker, autori rispettivamente di 5 e 4 goal.

In un MCG semivuoto, nonostante l’iniziativa della festa della mamma, gli Swans hanno vinto facilmente contro i Demons. Squadra padrone di casa che sembrava più in gita che in una partita di football australiano. Il ritmo della gara è stato basso per tutti gli 80 minuti e per gli Swans è stata una passeggiata ottenere la vittoria, anche se ci sono timori sulla condizione fisica d’Heeney che è dovuto uscire per un problema al ginocchio. Super prova per Kennedy con 31 disposals, 6 marks, 8 tackles e 2 goals dominando in qualsiasi settore del campo.

L’ultima sfida di giornata ha visto la capolista vincere, anche lei tutto sommato facilmente, contro i Bombers. Match che non è stato mai in discussione anche se nel finale i Dockers hanno calato di molto il ritmo realizzando solo 2 behind che però alla fine sono bastati per tenere lontati dei Bombers veramente scarichi rispetto all’uscite precedenti. Pavlich, da buon capitano, ha trascinato la squadra con ben 4 goal.

 

Risultati:

North Melbourne – Richmond 109 (16.13) – 74 (10.14)
Western Bulldogs – St Kilda Saints 87 (13.9) – 94 (14.10)
GWS Giants – Hawthorn Hawks 108 (16.12) – 98 (14.14)
Gold Coast Suns – Adelaide Crows 78 (11.12) – 119 (18.11)
Melbourne – Sydney Swans 50 (7.8) – 88 (12.16)
Fremantle Dockers – Essendon Bombers 80 (12.8) – 52 (7.10)

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.