I Rebels perdono malamente contro i Force

share on:
Super Rugby - Rebels - McMahon

Noia e pochissimo spettacolo tra Rebels e Western Force

I Rebels chiudono la stagione con una sconfitta casalinga contro i Western Force

Melbourne – I Rebels hanno chiuso con una sconfitta quella che rimane la loro miglior stagione in Super Rugby, sette vittorie e nove sconfitte per l’ultima arrivata del Rugby professionistico australiano. Nonostante la vittoria i Western Force si aggiudicano il loro secondo cucchiaio di legno in 10 stagioni.

Al termine della gara l’allenatore dei Rebels Tony McGahan si è detto molto deluso per la mancanza di concretezza dei suoi, commosso il capitano dei Rebels Scott Higginbotham alla sua ultima partita in Australia prima di passare in Giappone. Oltre a lui anche il pilone Alo-Emile ha disputato la loro ultima gara con la squadra di Melbourne, mentre altri due partenti Burgess e Neville non erano in campo stasera.

L’allenatore dei Force Michael Foley ha elogiato i suoi giocatori per la vittoria e ha riflettuto su una stagione decisamente deludente senza voler trovare scuse per l’ultimo posto nella lega.

Primo tempo

La partita ha decisamente stentato a decollare con entrambe le squadre imbrigliate in schemi difensivi e ridotte spesso al fallo, sono stati spesso i calciatori a segnare i punti nei prima parte di gara

I Force sono andati subito sul tabellone con un piazzato di Zac Holmes per un fallo banale di Colby Fainga’a al secondo minuto di gioco, i Rebels, dopo un periodo di sterile possesso nei 22 avversari hanno pareggiato con un calcio di Mike Harriss, ma hanno subito concesso a Holmes la chance per riportare gli ospiti in vantaggio, occasione che l’apertura dei Force non si è fatto sfuggire.

Al 21′ di gioco i Rebels sono stati costretti a due sostituzioni: Hegarty e Timani, entrambi toccati duro hanno lasciato il campo a Veainu e Jeffries rispettivamente.

Dopo molta noia alla mezz’ora è arrivato Cam Crawford a cercare di vitalizzare la partita segnando sotto i pali, ma il direttore di gara – Andrew Lees – ha visto un’ostruzione a metà campo circa sette passaggi prima della meta e ha deciso di annullarla, nonostante in un primo momento l’avesse concessa. Decisione deprecabile che ha incontrato giustamente il disappunto del pubblico di casa.

Al 37′ è stato il momento dei Force a recriminare su una meta non concessa, ma il replay ha mostrato come il pallone sia stato trattenuto da Jeffries impedendo al pilone Chris Heiberg di schiacciare.

Risultato parziale Rebels  – Force 3 – 6

Secondo tempo

Dopo una bella strigliata di Tony McGahan i Rebels sono rientrati in campo più determinati ma la difesa dei Force ha resistito con ordine.
Al dodicesimo finalmente i Rebels trovano la punizione giusta sotto i pali e Harris fa 6 – 6.

Al 56′ è giunta al termine la carriera in Super Rugby di Sam Wykes che raggiungerà il compagno di squadra Nick Cummins ai Coca Cola Red Sparks in Top League.

La mischia dei Rebels conquista un fallo al 63′ ma Mike Harris svirgola il pallone e il risultato rimane fermo sul sei pari, i padroni di casa continuano a attaccare ma nella foga concedono un intercetto a Brache che passa a Morahan che segna la meta dei Western Force. Holmes trasforma per il vantaggio ospite.

A otto minuti dal termine il tongano Telusa Veainu segna la tanto agognata meta dei Rebels, Harris, da posizione molto angolata non trasforma e gli ospiti rimangono in vantaggio di due punti.

Risultato Finale Rebels – Force 11 – 13

Il Momento chiave

Il Migliore in campo AS

L’intercetto di Marcel Brache ha cambiato volto alla partita, dando ai Force il pallone del vantaggio – poco meritato a dire il vero – che si è dimostrato poi decisivo per la vittoria ospite Difficile trovare un migliore in campo in una serata opaca. Come da tradizione l’onore va alla squadra vincitrice e scegliamo il suo capitano, Matt Hodgson, eccellente nell’organizzare la difesa.

Le Interviste

 

Tony McGahan

Michael Foley

 “Sono molto deluso della squadra, soprattutto i nostri back hanno latitato, poca iniziativa, poco coraggio. La difesa ha fatto bene, mischia e touch, ma non basta. Dobbiamo fare tesoro di questa lezione per la prossima stagione.” “I ragazzi sono stati fantastici, venivamo da una stagione molto difficile, mentre i nostri avversari erano in forte crescita e desiderosi di chiudere bene.
Una vittoria meritata che risolleva un po’ gli spiriti dopo una stagione durissima.”

 

Il Tabellino

Melbourne Rebels 11 (3):

Mete: Telusa Veainu 72′
Trasf.: Mike Harris 0/1
Piazz.: Mike Harris 15′, 53′  – 2/4

Western Force 13 (6):

Mete: Luke Morahan 65′
Trasf.: Zac Holmes 1/1
Piazz.: Zac Holmes 2′, 18′

Cartellini

nessuno

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.