I Rebels superano gli autolesionisti Reds

share on:
Rebels

Prima vittoria casalinga della stagione per i Rebels che superano i Reds in quattordici per tre quarti di gara

Dopo un inizio d’autorità, i Reds pagano caro una scellerata entrata di Horwill su Alo-Emile e con un uomo in meno sono costretti a soccombere ai padroni di casa

Melbourne – I Queensland Reds non possono che incolpare se stessi per la sconfitta, hanno iniziato la partita di gran carriera segnando due meter nei primi quindici minuti con Horwill e Schatz e hanno retto benissimo in difesa alle sfuriate dei padroni di casa, ma quando Horwill è passato da eroe a villano e si è fatto espellere per un colpo d’avambraccio a Alo-Emile in ruck, la partita è sfuggita di mano agli ospiti.

Per i Reds oltre al danno anche la beffa con Quade Cooper infortunatosi di nuovo alla spalla appena operata.

I Rebels hanno avuto dalla loro il merito di recuperare lo svantaggio e di sfruttare la superiorità numerica, ma hanno ancora una volta stentato a convertire il maggiore possesso palla (65%) in punti.
Gran partita di Super Sefa Naivalu, decisivo sia in difesa che in attacco per i Rebels.

Al termine della gara l’allenatore dei Rebels Tony McGahan si è detto felice della vittoria ma deluso per la mancanza di concretezza dei suoi, mentre Richard Graham dei Reds ha elogiato lo spirito dei suoi e la coesione del gruppo dopo la prematura uscita di Horwill dal campo.

Primo tempo

I Reds sono partiti di gran carriera e dopo una prima sfuriata dei Rebels hanno preso in mano il gioco, già al quinto minuto, dopo una serie lunghissima di fasi sono andati in meta con James Horwill.

I Rebels hanno reagito subito con un piazzato dell’ex Mike Harris, ma gli ospiti sono andati in meta per la seconda volta con una combinazione tra Gill e Schatz che ha portato quest’ultimo oltre la linea bianca.

Quando la serata sembrava avviata verso una vittoria scaccia crisi, Horwill ha rovinato tutto. Un suo intervento è stato ritenuto oltre al regolamento e l’arbitro ha estratto il cartellino rosso.
Una decisione che ha pesato come un macigno sul resto della serata dei Reds.

Rugby - Rebels - Reds
L’arbitro indica a Horwill la via degli spogliatoi – foto Getty

In superiorità numerica i Rebels hanno immediatamente accorciato le distanze con uno dei loro uomini migliori di questa stagione, Lopeti Timani che è si è trovato ultimo vagone del trenino della maul dei bianco-rosso-blù.
Alla meta di Timani è seguita la segnatura di Tom English, servito benissimo da Timani Ellison dopo una percussione centrale di Sean McMahon.

Quade Cooper ha avuto due facili occasioni per riportare i Reds sul tabellone prima del termine dell’incontro, ma i suoi calci sono usciti di poco per il sollievo del pubblico di casa.

Risultato parziale Rebels  – Reds 15 – 15

Secondo tempo

La seconda metà di partita è iniziata con i Rebels a testa bassa in attacco e i Reds asserragliati in difesa, ma nonostante il possesso palla e le occasioni, i padroni di casa non sono riusciti a passare.

Al 61′ Jordy Reid ha visto la sua probabile prima meta in Super Rugby venire annullata per un millimetrico passaggio in avanti di Toby Smith a Sefa Naivalu.
L’ala figiana dei Rebels, passato in una stagione da essere protagonista sui campi del Dewar Shield a quelli ben più prestigiosi del Super Rugby, ha continuato a mettere in difficoltà gli avversari fino a che non ha dato a Nic Stirzaker il pallone giusto per la meta decisiva della gara

Rugby - Rebels - Reds
Nic Stirzaker segna la meta decisiva per i Rebels – foto Getty

Mike Harris ha messo al sicuro la vittoria con il suo secondo piazzato a segno della serata e gli assalti finali dei Rebels per il bonus point non sono andati a buon fine.

Nel finale per i Reds è entrato in campo Karmichael Hunt che ha scontato la squalifica del club e della federazione per i noti fatti di droga.
Quasi completamente anonimo il ritorno di James O’Connor nello stadio che ultimo lo ospitò in Australia. Il Bimbominkia si è notato solo per i buu degli spettatori nelle rare occasioni in cui ha ricevuto il pallone.

Risultato Finale Rebels  – Reds 23 – 15

Il Momento chiave

Il Migliore in campo AS

Senza ombra di dubbio il cartellino rosso a James Horwill ha cambiato volto alla gara. I Reds sono passati da dominare il campo a arroccarsi in difesa. Nonostante la mischia abbia retto in sette molto bene, il maggior lavoro fatto dagli avanti alla lunga si è fatto sentire. Secondo la redazione di Australia Sport il migliore in campo è stato il tre quarti ala dei Rebels Sefanaia Naivalu autore di due placcaggi risolutori nel primo tempo e spina nel fianco della difesa avversaria nella ripresa. Suo il break e l’assist per la meta decisiva dei Rebels.

Il Tabellino

Melbourne Rebels 23 (15):

Mete: L. Timani 22′, T. English 31′, N. Stirzaker 66′
Trasf.:  M. Harris 1/3
Piazz.: M. Harris (12′, 71′)

Queensland Reds 15 (15):

Mete: J. Horwill (5), J. Schatz (14)
Trasf.: Q. Cooper 1/2
Piazz.: Q. Cooper (29′)

Cartellini

Rosso: J. Horwill 20′

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.