I wallabies per la Bledisloe

share on:
Rugby Union Michael Cheika

Formazione dei Wallabies molto simile alla finale della coppa del mondo

Michael Cheika ha scelto il XV che affronterà la Nuova Zelanda nella prima partita della Bledisloe Cup tornando all’antico

Solo due giocatori che sono partiti titolari a Twickenham non saranno nel XV di partenza Sabato sera: Scott Fardy e Drew Mitchell. Al primo è stato preferito Ben McCalman, al secondo Dane Haylett-Petty, due giocatori dei Western Force, la squadra peggiore della conference australiana di Super Rugby.

Dubbi sorgono anche dall’impiego dal primo minuto di Will Genia, che scenderà per la prima volta in capo dopo l’operazione al ginocchio. Genia è uno degli “stranieri” che non era a disposizione di Cheika per la disastrosa serie contro l’Inghilterra. Assieme a lui sono tornati dalla Francia Matt Giteau e Adam Ashley-Cooper tra i titolari.

Genia torna in nazionale dopo la coppa del mondo

Un altro punto interrogativo è la scelta di Stephen Moore come capitano, non certo per le sue doti di leader in campo, ma per la sua scarsa capacità di “leggere” l’arbitro, emersa in maniera evidente durante le partite contro l’Inghilterra quando a più riprese è stato zittito da Joubert e Owens. Uno scarso ascendente che, almeno nella partita di Melbourne è costato carissimo quando Joubert non ha estratto un doveroso cartellino giallo ai danni dei bianchi nei minuti finali del primo tempo.

Stephen Moore, uno scarso comunicatore con gli arbitri

In panchina il pilone dei Brumbies Allan Ala’alatoa potrebbe diventare il sesto esordiente della stagione per i wallabies.

Per gli all blacks Beauden Barrett ha giustamente ottenuto la prestigiosa maglia numero dieci. Un riconoscimento per una stagione conclusa in maniera stellare da parte dell’apertura degli Hurricanes.

Sulla carta gli all blacks partono favoriti, i wallabies dovranno dare il 100% per portare a casa un successo.

Le formazioni

Wallabies

180px-Logo_Wallabies.svg

All Blacks

220px-All_Blacks_logo.svg

1 Scott Sio (18 Tests)
2 Stephen Moore – capitano (105 Tests)
3 Sekope Kepu (66 Tests)
4 Kane Douglas (23 Tests)
5 Rob Simmons (62 Tests)
6 Ben McCalman (48 Tests)
7 Michael Hooper (54 Tests)
8 David Pocock (56 Tests)
9 Will Genia (66 Tests)
10 Bernard Foley (30 Tests)
11 Dane Haylett-Petty (3 Tests)
12 Matt Giteau (102 Tests)
13 Tevita Kuridrani (34 Tests)
14 Adam Ashley-Cooper (114 Tests)
15 Israel Folau (41 Tests)
 1 Wyatt Crockett (48)
2 Nathan Harris (4)
3 Owen Franks (80)
4 Brodie Retallick (50)
5 Samuel Whitelock (75)
6 Jerome Kaino (69)
7 Sam Cane (34)
8 Kieran Read – capitano (87)
9 Aaron Smith (50)
10 Beauden Barrett (39)
11 Waisake Naholo (6)
12 Ryan Crotty (18)
13 Malakai Fekitoa (15)
14 Ben Smith (51)
15 Israel Dagg (51)
Riserve: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 James Slipper, 18 Allan Ala’alatoa*, 19 Dean Mumm, 20 Scott Fardy, 21 Nick Phipps, 22 Matt Toomua, 23 Rob Horne  Riserve: 16 Codie Taylor, 17 Kane Hames, 18 Charlie Faumuina, 19 Liam Squire, 20 Ardie Savea, 21 TJ Perenara, 22 Aaron Cruden, 23 Julian Savea

Also published on Medium.

Commenti

Rispondi