Il nono turno di AFL

share on:
AFL - Sydney - Goodes

Fremantle ancora unica imbattuta, Goodes danza tra le polemiche e Fletcher fa 400 in AFL

Nell’indigenous round segnato dalle maglie ispirate ai dipinti aborigeni e dalla danza di guerra di Adam Goodes, i Dockers si impongono a Adelaide contro i Crows e mantengono il primato solitario

Il 68 a 57 con cui Freemantle ha vinto a Adelaide è stato segnato da una decisione alla moviola nei secondi finali che ha privato l’ottimo Patrick Dangerfield di un goal che avrebbe ridotto lo scarto a soli 4 punti.

Ma il pomo della discordia della nona giornata non è stata la decisione, pertanto apparsa corretta, della moviola nel match di Adelaide, quanto la danza di guerra di Adam Goodes durante Swans – Blues:


L’australiano dell’anno 2014 e due volte Browlown Medal si è infatti esibito in un festeggiamento ispirato alle danze aborigine al termine di un goal segnato a Carlton, scatenando prima i buu di disapprovazione dei tifosi avversari, poi un dibattito che ha toccato sia il sublime sia il ridicolo.

AFL - Classifica 9

Premesso che la danza di Goodes non ha nulla di offensivo o minaccioso e che, soprattutto nel contesto dell’indigenous round, è stata più che mai appropriata, l’unica rimostranza che si può ragionevolmente fare è che è avvenuta sul 51 a 10, quando c’era ben poco da umiliare i già derelitti Blues.

Al termine della gara Sydney si è imposta su Carlton, del neo-allenatore John Barker per 122 a 62.

Il dibattito riguardo a Goodes ha purtroppo offuscato un traguardo memorabile raggiunto da Dustin Fletcher, 400 partite in AFL! Solo altri due giocatori,  Michael Tuck e Kevin Bartlett sono arrivati a tanto in carriera.
Purtroppo la festa a Dustin l’hanno rovinata anche gli avversari, che si sono infatti imposti per 72 a 58 nel tradizionale “dream-time at the G” tra Essendon e Richmond.

Da segnalare anche la bella vittoria di Collingwood contro North Melbourne: le gazze ladre sono riuscite a recuperare uno svantaggio di 39 punti all’intervallo.

I Western Bulldogs sono tornati al successo dopo lo scivolone contro Melbourne della settimana scorsa con un perentorio 113 a 68 contro i Great Western Sydney Giants, nel giorno della sfida tra i due ex, Griffen, capitano dei Bulldogs passato ai Giants al termine della stagione scorsa e Boyd, la preziosa pedina di scambio dell’affare.

In testa alla classifica, detto di Fremantle e Sydney, va ricordata la vittoria di Hawthron, padrona del campo contro Gold Coast, sempre orfana di Gary Abblet, e capace di vincere una sola partita fin ora.

La Classifica:

AFL - Classifica nono turno

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.