Karmichael Hunt ci ricasca

share on:

Secondo arresto per cocaina per Karmichael Hunt

Nel 2015 il primo episodio nella carriera del giocatore di AFL, rugby league e union ora in forza ai Queensland Reds

Nella notte tra Venerdì e Sabato la polizia ha perquisito l’abitazione di Karmichael Hunt a Fortitude Valley e vi ha trovato della cocaina.

Il giocatore è accusato di possesso di sostanze stupefacenti e arrestato dalla polizia. Ora si trova in libertà in attesa di comparire di fronte ai giudici.

La sua posizione potrebbe essere complicata dal precedente del 2015. Con lui è stata arrestata anche una seconda persona, le cui generalità non sono state rese note.

Così come nel 2015 quando si dichiarò colpevole e se la cavò con una multa a seguito di un’inchiesta che coinvolse anche diversi giocatori dei Gold Coast Titans.

Hunt ha debuttato quest’anno con i Wallabies dopo un periodo di adattamento al gioco a XV con i Queensland Reds.

La federazione australiana di rugby ha rilasciato una dichiarazione stringata dove si è detta a conoscenza dell’arresto e della conseguente scarcerazione dell’atleta e ha ribadito come questi episodi vengano presi sul serio dalla federazione stessa, ma non è andata oltre.

Data la linea dura del neo-allenatore dei Reds Brad Thorne, che non ha esitato a tagliare sia Quade Cooper sia il suo erede apparente Nick Frisby, la posizione di Hunt al club non è delle più rosee

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.