La fine di un’era a Christchurch

share on:
Dan Carter Richie McCaw Super Rugby Crusaders

Dan Carter e Richie McCaw all’ultima uscita con i Crusaders a Christchurch

A meno di sorprese i tifosi della squadra più vittoriosa del Super Rugby saluteranno per l’ultima volta i loro beniamini

Mia mamma mi diceva da bambino: “anche il più bel gioco dura poco”. Nel caso del rugby e dei due fantastici protagonisti dei Crusaders, il gioco è durato molto, ma anche in questo caso, è giunto al termine.
Sono certo che saranno poche le facce all’AMI Stadium, o davanti ai teleschermi di tutto il mondo che non si bagneranno un po’ nel vedere due dei più bei protagonisti del Super Rugby uscire dal campo.
Le emozioni che hanno saputo regalare agli appassionati, sono innumerevoli, le gioie per i loro tifosi, così come i mal di stomaco che hanno inflitto ai loro avversari sono memorabili.

Come noto, Dan Carter si trasferirà a Parigi per indossare le bande bianco celesti del Racing Métro, mentre Richie McCaw non ha ancora annunciato il proprio futuro, pare molto probabile un suo ritiro dai campi da rugby.
Quella di domani contro i Reds sarà l’ultima partita casalinga a Christchurch dei Crusaders. I rossoneri giocheranno un incontro a Nelson per via dell’indisponibilità del loro campo utilizzato dai mondiali di calcio under 20, e se andranno ai play off, saranno quasi certamente costretti a giocare in trasferta.

Segno dei tempi, Dan Carter lascerà ancora la sua tradizionale maglia numero dieci sulle spalle di Colin Slade e verrà schierato come secondo ricevitore, mentre Richie McCaw inizierà dalla panchina.

“Essendo nato a Canterbury e essendo cresciuto a Christchurch, giocare per Canterbury e per i Crusaders, ha significato moltissimo per me” ha detto Carter “il pensiero che questa sarà molto probabilmente la mia ultima uscita casalinga, ha reso questa settimana particolarmente ricca di significato”.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.