La fine di un’era

share on:
DIE19vqVYAEPWTH

Nella giornata di ieri si è chiusa una delle home & away season più combattute di sempre, 2017 che verrà anche ricordata per i molti ritiri.

Un 2017 emozionante come pochi sul campo e non. I risultati parlano chiari sono state superate le 10 partite con scarti inferiori ai 6 punti. Oltre ai risultati c’è il piano emotivo con i tanti ritiri annunciati.

Quest’anno si è chiusa un’era con molti giocatori chiavi del 2000 che hanno annunciato il proprio ritiro.

In quest’ultima giornata sono stati omaggiati Luke Hodge, Robert Murphy e Matthew Boyd (foto), solo nella gara di venerdì tra Western Bulldogs ed Hawthorn.

Insieme a loro questo questo weekend hanno salutato l’AFL, Dennis Armifield, Jesse White, Zac Dawson, Garrick Ibboston, Jack Fitzpatrick, Josh Gibson, Luke Surman, Heriter Lumumba, Sean Dempster, Nick Riewoldt. Tutti nomi di un certo spessore, con Riewoldt che ha festeggiato l’addio al footy giocato segnando il goal numero 718 chiudendo con una media di 2,2 goal a partita in carriera. La combriccola di Hawthorn (a cui si aggiungerà Sam Mitchell alla fine delle Finals) saluta l’AFL con la bellezza di 4 Grand Final vinte, di cui 3 vinte consecutive tanto d’averli fatti entrare di diritto nella storia della AFL.

Oltre a loro, alla fine delle Finals si ritireranno Scott Thompson, Yestin Eades, James Kelly, Brent Stanton, Jobe Watson, Tom Lonegan, Andrew Mackie, Tom Downie, Steve Johnson, Ivan Maric, Chris Yarran, Paddy Brophy, Sam Butler, Sam Mitchell, Drew Petrie e Matt Priddis.

Praticamente West Coast ed Essendon sono le squadre che perderanno più elementi alla fine di questa campagna. Essendon perderà il suo uomo simbolo non che capitano Jobe Watson. Gli Eagles perderanno gran parte dell’ossatura della squadra attuale. Stona abbastanza il ritiro di Chris Yarran giocatore che ad inizio carriera aveva mostrato talento per poi perdersi totalmente nel corso degli anni, tanto da non giocare più da quando è passato a Richmond. In casa GWS si ritira Steve J, uno dei giocatori più forti ed iconici della storia recente dell’AFL.

Il 2017 verrà ricordato come l’anno più emozionante e come la fine di un’era. La nuova generazione scalpita per prendere il loro posto.

Commenti

Rispondi