La nuova stagione parte con il botto

share on:

La prima gara stagionale regala spettacolo e divertimento, con i Tigers che la spuntano negli ultmi minuti.

Alzi la mano chi si aspettava una gara del genere? Naturalmente nessuno alzerà la mano, perchè tutti ci aspettavamo (io in primis) una gara dominata dall’inizio alla fine da parte di Richmond.

La gara, invece, ha riservato tutt’altro spettacolo, i Blues hanno messo in campo il cuore e sopratutto hanno mostrato qualità ed organizzazione di gioco ed in fase di non possesso aggressività e la volontà di non far passare alcun avversario. Grazie a questo spirito i Blues erano avanti a 15 minuti dalla fine di 10 punti. I Blues sono stati trascinati dal loro capitano Marc Murphy e da Bryce Gibbs entrambi dominanti in mezzo al campo. Il rammarico in casa Blues è alto vista la buona prestazione, l’unica cosa su cui si possono rimproverare sono stati quelle due penalità, inutili, prese contro nel primo quarto, e la freddezza sotto i pali. Nonostante la sconfitta possono essere contenti della prestazione e se riusciranno a dare continuità alle loro prestazioni possono veramente fare molto bene in questa stagione.

CeTlL0eUIAAgfDI

I Tigers sorridono a metà, ottengono una vittoria importante, ma sicuramente non saranno contenti della prestazione. A Richmond mancavano degli elementi importanti come Deledio, Maric e Grigg, ma sarebbe troppo facile ridurre la brutta prestazione all’assenze. La squadra ha patito il gioco dei Blues e sopratutto la pressione, giocando malamente diversi possessi. Alla fine la differenza tecnica è uscita fuori nei momenti in cui i Blues avevano il loro fisiologico calo. Gli ultimi 15 minuti ha visto un calo dei Blues, che ha permesso ai Tigers di capovolgere il match. Allo stesso tempo gli ultimi 4 minuti sono stati di dominio Blues e solo lo spoiler di Grimes sul tiro di Cripps a permesso ai Tigers di vivere tranquilli gli ultimi istanti di match. La difesa è riuscita a reggere per buona parte della partita, i Blues hanno avuto molti possessi all’interno dei 50m dove la difesa dei Tigers, con Rance protagonista, è riuscita ad impedire che questi possessi diventassero dei goal.
Grandissima prestazione di Lambert, protagonista a sorpresa del match da lui sono arrivate giocate di ottima qualità sopratutto nell’ultimo quarto.

RICHMOND     4.1   7.2   10.6  14.8 (92)
CARLTON       4.4   5.7   11.9  12.11 (83)

GOALS
Richmond: Vickery 3, Menadue 2, Riewoldt 2, Lloyd 2, Lambert, Edwards, Vlastuin, C. Ellis, Miles
Carlton: Wright 3, Everitt 2, Lamb, Gibbs, Kreuzer, Murphy, Cripps, Phillips, Walker

BEST 
Richmond: Rance, Martin, Vickery, Lambert, Menadue, Lloyd
Carlton: Cripps, Murphy, Wright, Gibbs, Kerridge, Docherty

INJURIES
Richmond:
Nil
Carlton:
Nil

Reports: Nil

Umpires: Stevic, Fleer, Mitchell

Official crowd: 75,706 at the MCG

Commenti

2 Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.