L’Australia fa cappotto

share on:

Vittoria e tre a zero nella serie per l’Australia

Senza storia l’ultimo giorno di gioco a Sydney. Ancora una volta la partita termina in quattro giorni

Raggiunta la centuria con Dave Warner, dopo il wicket di Labuschagne, Paine richiama i suoi dopo 217 punti.

Il consueto salto di gioia di David Warner al raggiungimento della centuria

Il target posto ai Black Caps è di 416, una montagna insormontabile per una squadra mai capace di battere con continuità.

E infatti i battitori neozelandesi si sciolgono come neve al sole, Tom Blundell cede già al terzo over a opera di Mitchell Starc dopo aver segnato due soli punti. Peggio di lui da l’altro partente, Tom Latham, eliminato anch’egli da Starc per un solo misero punto al quinto over.

A questo punto la partita è virtualmente terminata, le quadre rimangono in campo per altri 43 over, i wicket cadono con regolarità e al termine l’Australia si aggiudica l’incontro per 251 punti.

I giocatori dell’Australia festeggiano

Il giovane Marnus Labuschagne è stato eletto sia Man of the Match sia Man of the Series, giusto riconoscimento per un giocatore che si è imposto sulla scena mondiale dalla sua entrata come sostituto di Steve Smith in Inghilterra alla quarta posizione al mondo come migliore battitore.

Il sorriso di Marnus Labuschagne al termine dell’incontro

Labuschagne ha oggi anche lanciato 5 over, concedendo 20 punti agli avversari.

Il tabellino completo su ESPNcricket

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.