Le Wests Tigers sorprendono i Broncos

share on:

Vittoria al cardiopalma per le Tigers

Partita molto combattuta e in bilico fino all’ultimo secondo a Brisbane, vittoria meritata per gli ospiti

Se i Broncos erano senza diversi titolari impegnati con i Maroons, le Tigers dovevano fare a meno di tre importantissimi giocatori come Farah, Woods e l’italo-australiano Tedesco. Il risultato è stato una partita combattuta fino all’ultimo, dove i Broncos sono andati a un soffio, se non dalla vittoria, almeno dai supplementari.

Le Tigers hanno meritato la vittoria finale e avrebbero recriminato sulle numerose occasioni sbagliate per chiudere in anticipo la partita. Le tenacia dei Broncos è stata ancora una volta una determinante, ma non è bastata per salvarli dalla terza sconfitta in quattro partite.

Tim Simona schiaccia l’ovale in meta

Dopo la meta iniziale di Eden per i Broncos, le Tigers hanno iniziato a macinare gioco e sono passate con Taylor e poi con Simona per chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio di quattro punti.

Nella ripresa dopo un piazzato di Rankin per gli ospiti e un incredibile errore di Simona al 46, i Broncos hanno accorciato le distanze con Roberts.

Addo-Carr ha segnato ancora per le Tigers e Moses ha portato il vantaggio a 7 punti a cinque minuti dal termine, un margine che sarebbe sufficiente contro ogni altro avversario, ma contro i Broncos a Brisbane, nulla può essere mai dato per scontato.

Joshua Addo-Carr festeggia la propria meta

Infatti Maranta ha subito segnato una meta per i padroni di casa, che trasformata da Kahu, ha ridotto a un solo punto la distanza tra le due squadre con soli tre minuti da giocare.
I Broncos hanno tentato il tutto per tutto, ma non sono riusciti a trovare spazi e a tempo scaduto Hunt ha cercato il drop del pareggio senza però centrare i pali.

Ben Hunt prova il drop del pareggio


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.