Corse di levrieri: allenatori squalificati a vita

share on:
levrieri

L’uso di esche vive per addestrare i levrieri costa caro a cinque allenatori del Queensland

A seguito dello scandalo scaturito dalle rivelazioni sull’uso di animali vivi per allenare i cani, cinque allenatori sono stati squalificati, a loro non sarà permesso di allenare o possedere levrieri da corsa nello stato

Un’inchiesta del programma dell’ABC “four corners”, andata in onda il 16 Febbraio, aveva portato alla luce la pratica crudele di utilizzare animali vivi negli allenamenti dei levrieri. Possum, conigli o maialini venivano attaccati vivi al meccanismo che scorre sul perimetro di cinodromi usati dagli allenatori in Victoria, New South Wales e in Queensland.

Le organizzazioni che regolano le corse nei tre stati: Greyhound Racing NSW, Greyhound Racing Victoria, e Racing Queensland avevano già sospeso 20 allenatori e le rivelazioni hanno portato alle dimissioni del presidente dell’associazione del Victoria Peter Caillard il 22 Febbraio.

L’associazione del Queensland ha intervistato 13 allenatori e ieri ha preso la decisione di bandire i cinque: Debra Arnold, James Harding, Reg Kay, Tony McCabe e Tom Noble.

Commenti

Rispondi