Giustizia o eccesso di zelo nella meta annullata a Koroibete?

share on:
Rugby League Koroibete meta annullata NRL

Annullata una meta a Marika Koroibete per il minimo dei margini possibili

Dura lex sed lex per gli Storm

Il giocatore degli Storm si è visto annullare una meta perché il mignolo della mano destra ha sfiorato la linea laterale nella partita contro le West Tigers

Se è pur indiscutibile che il regolamento sia stato applicato correttamente dal bunker della NRL, si deve riflettere sull’influenza o meno del minimo tocco della linea laterale sull’azione. Koroibete era chiaramente imprendibile da parte dei difensori e non ha tratto alcun vantaggio dall’aver toccato la linea laterale, ma gli addetti alla moviola, trasformatosi in veri e propri azzeccagarbugli di manzoniana memoria, hanno visto il tocco e deciso che la meta non fosse valida.

A volte un po’ di buon senso aiuterebbe a non alienare il mondo arbitrare da quello del rugby giocato.

Per la cronaca gli Storm hanno poi superato le Tigers con un golden point di Cooper Cronk.


Also published on Medium.

Commenti

1 Comment

Rispondi