Mondiale Rugby League: l’Italia

share on:
Mondiale Rugby League Italia

Chi sono i convocati delle Lepri Italiane per il Campionato Mondiale Rugby League

Diversi nomi noti tra i 25+4 azzurri chiamati da Ciraldo a vestire la maglia azzurra nella rassegna iridata.

Per i meno avvezzi al rugby league, il nome di punta è quello di Mirko Bergamasco, 89 caps e 256 punti con la maglia della Nazionale di Rugby Union, un passato allo Stade Français e al Racing Metro in Francia e alle Zebre nel gioco a XV e convertitosi al gioco a XIII negli ultimi tempi.
Bergamirko ha già vestito 5 volte la maglia della nazionale di League e è certo il ponte naturale tra i due codici che può attirare gli appassionati di union italiani a seguire le gesta della nazionale in Australia.

Mirko Bergamasco in allenamento con la nazionale di Rugby Union

Un altro nome noto in Italia agli appassionati di Union è Campese, Terry, nipote di David, asso dei Wallabies che passò diversi anni in Italia prima a Padova e poi a Milano.
Terry è però un giocatore che si è fatto valere in Australia non per il cognome che porta, è soprattutto noto per le proprie gesta con i Canberra Raiders con i quali in 10 anni ha collezionato 345 punti in 139 partite.
Attualmente Campese gioca in Inghilterra con l’Hull Kingston Rovers.

Terry Campese in azione con i Raiders

Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.