MotoGP: l’arrivo del messia

share on:
MotoGP Tifosi Valentino Rossi

Inutile mentire l’unica vera star del MotoGP è Valentino Rossi

La maggior parte dei tifosi attorno al criceto ha una fede sola, il giallo e il 46 di Valentino Rossi. Il resto dei tifosi se lo dividono equamente gli altri corridori di punta. Gli Italiani che incontro, da Melbourne, Sydney, Brisbane, hanno fatto chilometri per vedere Valentino: c’è chi è arrivato in Australia da poco e chi vive qui da quattro o dieci anni, ci sono i veterani del MotoGP, che con orgoglioso accento toscano raccontano delle gare viste al Mugello, e chi è per la prima volta a un circuito. Ma tutti, italiani e non, sono qui per lui, per Valentino Rossi, il messia del MotoGP

MotoGP Tifosi Valentino Rossi 2

Di fronte al box della Yamaha stazionano tifosi in giallo fin dall’apertura del circuito, cappellini, magliette, poster e soprattutto pennarelli in mano, in attesa di un fugace contatto con il messia, Vale.
Non importa che Vale divida con un certo Jorge Lorenzo lo spazio, tutti sono lì per un corridore solo, un colore domina su tutti, il giallo, un numero il 46.

Il Box Yamaha

MotoGP Box Valentino Rossi

Di fronte al box di Marc Marquez sono in pochi, meno di una decina.MotoGP Box Pedrosa Marquez
Gli altri box vengono pressapoco ignorati dai fortunati che hanno il pass per la zona vip, con buona pace dei vari Pedrosa, Dovizioso, Espargaro e compagnia. I corridori di Moto2 e Moto3 sono quasi costretti a farsi le selfie tra loro o con le immancabili ragazze in minigonna dell’hospitality.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.