Nasce la “serie B” della AFL

share on:

Dopo lo iato del 2020 torna la VFL allargata a New South Wales e Queensland

Mancheranno ovviamente le squadre di South e Western Australia, ma questo tentativo di espansione della VFL a est sa tanto di “serie B” della AFL.

Ventidue squadre provenienti alla Victorian Football League (VFL) e dalla North Eastern AFL (NEAFL) parteciperanno al torneo, con un mix di team di riserve o di affiliati a squadre di AFL e di squadre indipendenti.

Il torneo non ha ancora un nome ufficiale, probabilmente verrà chiamato Eastern AFL (EAFL) invece di far riferimento a una seconda serie della AFL per non urtare la sensibilità delle tradizionali competizioni di South e Western Australia (SANFL e WAFL).

I team formati da riserve della AFL saranno:

Brisbane
Carlton
Collingwood
Essendon
Geelong
Gold Coast
GWS
North Melbourne
Richmond
Sydney
Western Bulldogs (Footscray)

Ci saranno tre squadre affiliate a team di AFL:

Box Hill (Hawthorn)
Casey (Melbourne)
Sandringham (St Kilda)

Questi tre team avranno un tetto salariare di 100 mila dollari australiani (60 mila Euro).

Parteciperanno sei squadre indipendenti del Victoria, tra le quali i Northern Bullants di Preston, che lasciano così i Carlton Blues e vanno per la propria strada:

Coburg
Frankston
Northern
Port Melbourne
Werribee
Williamstown

Infine completeranno il quadro delle ventidue partecipanti gli Aspley Hornets di Brisbane e i Southport Sharks della Gold Coast della North Eastern AFL che cesserà la propria attività.

I team indipendenti avranno a disposizione un tetto salariare doppio rispetto alle squadre affiliate a team di AFL.

La lega coprirà le spese di viaggio per le squadre durante tutta la stagione.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.