Non riesce l’impossibile all’Australia

share on:
Cricket Sud Africa Rabada

Un poker di Rabada stende l’Australia

Di fronte all’impossibile compito di segnare 370 punti o di battere tutta la giornata dopo aver perso 4 importantissimi wicket ieri, l’Australia si è dovuta arrendere al lanciatore di Johannesburg.

Nella torrida Perth l’Australia si è aggrappata prima a Khawaja e poi a Nevill nel tentativo di sopravvivere all’ultima giornata di gioco e a strappare un pareggio, ma il Sud Africa si è dimostrato paziente e tenace nel far cadere i battitori di casa e ha chiuso con 177 punti di vantaggio.

La sconfitta dell’Australia, viene dopo il cappotto rimediato in Sri Lanka e si aggiunge alle sconfitte contro il Sud Africa nella serie a un giorno e nei Twenty-20.

Il test match era iniziato sotto migliori auspici per i Baggy Green dopo un primo giorno di gioco positivo per i lanciatori di casa, ma le Proteas hanno saputo riprendersi il secondo giorno e pareggiare il punteggio per poi dilagare nelle due giornate successive e porre un target mostruoso per il secondo inning australiano.

Certamente ha deluso capitan Smith, non solo per la papera nel primo inning e miseri i 34 punti nel secondo, ma per la sua conduzione di gara incolore e inefficace. Khawaja e Warne sono andati vicini alla centuria in uno dei loro inning, ma hanno deluso nell’altro, Shaun Marsh è stato un partente anonimo e Voges non ha saputo sollevare le sorti della parte mediana dell’ordine di battuta.

I lanciatori, dopo la buona prima giornata sono stati un disastro, concedendo un secondo inning record ai battitori ospiti da 540 punti.

La serie ora si sposta a Hobart, in Tasmania, dove l’Australia è costretta a migliorare per non rischiare un’altra umiliazione.

Il tabellino su ESPN Cricket

In copertina Rabada bacia il wicket del WACA, foto dall’account Twitter di 


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.