Pearls quarte a Sydney

share on:

Sconfitte nella finale per il terzo posto

Decisiva al doppietta di Michaela Blyde per la Nuova Zelanda

Dopo aver vinto le tre partite del girone ieri e aver battuto le Isole Figi ai quarti di finale, le Pearls sono state sconfitte dal Canada in semifinale e hanno perso la finale per il bronzo contro la Nuova Zelanda.

Troppi errori di controllo per le Pearls e un inusuale nervosismo nel match decisivo hanno consegnato la meritata vittoria per 19-0 alla Nuova Zelanda.

Michaela Blyde ha rotto l’equilibrio nel primo tempo a soli 30 secondi dal termine del tempo di gioco con una fuga eccezionale sull’ala destra, sfuggendo alla velocissima Ellia Green.

La velocissima Michaela Blyde:

Nella ripresa le Pearls non hanno saputo sfruttare la superiorità numerica iniziale per il cartellino rimediato dal capitano delle silver Fern Sarah Gloss al termine del primo tempo, e hanno subito la seconda meta kiwi con Portia Woodman, alla 129ma meta in carriera.

Blyde ha poi segnato la terza meta per la Nuova Zelanda, chiudendo i conti a tre minuti dal termine.

La finale per il primo posto del torneo di Sydney ha visto per la prima volta nella storia del circuito Canada e Stati Uniti sfidarsi per il gradino più alto del podio. La partita si è conclusa con la vittoria de per le canadesi 21-17. Agli Stati Uniti non è bastata la tripletta di Tapper per avere la meglio sulle rivali.

In copertina foto dall’account Twitter 


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.