Il punto dopo l’8a di Super Rugby

share on:
Super Rugby - Hurricanes

Al termine dell’ottavo turno di Super Rugby gli Hurricanes rimangono a punteggio pieno

Solo i neozelandesi non hanno ancora perso una partita nella stagione 2015 del Super Rugby

Con un dominio più netto di quanto dica il risultato finale di 25 -20 gli Hurricanes hanno battuto i sudafricani Stormers a Wellington in un turno  che ha visto tre squadre riposare, Force, Highlanders e Waratahs, e tutte vittorie casalinghe tranne la vittoria schiacciante dei Crusaders a Durban.

I Rebels hanno battuto i Reds a Melbourne rinforzando così il proprio terzo posto nel girone australiano e acuendo le pene dei Queenslanders, che hanno gettato via la partita per colpa di un cartellino rosso del loro ex-capitano James Horwill, quando erano nettamente in controllo della gara.
Ad acuire la sconfitta i Reds hanno perso Quade Cooper per un nuovo infortunio alla spalla che lo terrà fuori per altre 8 settimane e Jake Schatz per la rottura del tendine dell’avambraccio. Un mese di stop per il numero 8.

Proseguono anche le sofferenze dei Blues, unica squadra ancora a secco di vittorie, i giocatori di Kirwan hanno inanellato la peggior serie negativa della loro storia e non sono stati mai seriamente in grado di impensierire i Chiefs nel ritorno della prima giornata di campionato.

I Lions dopo il loro miglior tour di Australia e Nuova Zelanda di sempre, hanno proseguito il buon periodo di forma sconfiggendo in casa i Bulls con una meta allo scadere di Akker van der Merwe. I Bulls rimangono la miglior sudafricana, ma la loro inabilità di andare in meta durante la partita deve far riflettere.

Inquietante la sconfitta casalinga degli Sharks contro i Crusaders, i sudafricani sono irriconoscibili rispetto alla passata stagione. Durante la partita gli Sharks si sono trovati momentaneamente in tripla superiorità numerica, con Stuart Berry costretto a ammonire tre Crusaders nel giro di pochi minuti per due cariche di spalla e una perdita di tempo sotto meta. Invece di approfittare dell’occasione per recuperare lo svantaggio, gli Sharks hanno commesso un suicidio sportivo perdendo Jean Deysel per una ginocchiata volontaria alla testa di un avversario in mischia aperta.

Infine vittoria netta per i Brumbies contro i sudafricani Cheetahs e primo posto nel girone australiano confermato.

I risultati:

3 Aprile 2015
Hurricanes 25–20 Stormers
Rebels 23–15 Reds
4 Aprile 2015
Chiefs 23–16 Blues
Brumbies 20–3 Cheetahs
Sharks 10–52 Crusaders
Lions 22–18 Bulls

Hanno riposato Force, Highlanders e Waratahs

La classifica:

Super Rugby
da abc.net.au

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.