Quale futuro per Brad Scott?

share on:
afl-north-melbourne-brad-scott

La sconfitta contro Adelaide e i tagli eccellenti rendono incerto il futuro di Scott alla guida dei Kangaroos

Ci troviamo d’accordo con la posizione espressa da Matthew Lloyd riguardo alla posizione di Brad Scott e a un possibile futuro alla guida dei Brisbane Lions.

Concordiamo con il grande ex di Essendon, e ora opinionista di The Age, nel ritenere che Scott non debba sedere sulla panchina di North Melbourne la prossima stagione, nonostante i due anni di contratto rimanenti.

Scott sarebbe la medicina giusta per i Lions, non perché ne è stato un ottimo giocatore, ma perché ha già dimostrato di essere un buon allenatore. Nell’AFL spesso dai migliori giocatori ci si aspetta che diventino tecnici di valore, ma non è sempre così, come altri sport, in questo più avanzati, lo dimostrano, per saper guidare da fuori del campo sono necessarie doti diversi da quelle richieste a un leader durante la partita.

L’esperienza di Scott, unita al suo carisma a Brisbane, sarebbero ideali per risollevare il club dalla palude nella quale è sprofondato ultimamente.

Nei sette anni alla guida di North Melbourne Scott ha fatto cose egregie, portando i Kangaroos ai play off negli ultimi tre anni e nel 2016 stabilendo il record di vittorie consecutive per il club, e di ciò gliene va reso grande merito.
Ma la stagione è terminata malamente, e i tifosi hanno spesso memorie selettive, la sconfitta di ieri a Adelaide, è stata lo specchio di una squadra in cerca di identità.

Ultima uscita in biancoblù per Scott?

I Kangaroos devono ripartire dai giovani dopo la coraggiosa scelta di aver tagliato i veterani Brent Harvey, Nick Dal Santo, Drew Petrie e Michael Firrito; e una ricostruzione necessita di un piano ben più lungo dei due anni.

Al contrario i Brisbane Lions sono alla disperata ricerca di un allenatore in gradi di farli risalire e un grande ex come Brad Scott, con molta più esperienza di Justin Leppitsch, licenziato la settimana scorsa.
Così come Paul Roos è stato in gradi di risollevare Melbourne, Scott può essere il messiah di Brisbane, e forse più che un messia si tratta, come per i Demons con Roos, dell’ultima risorsa.

 


Also published on Medium.

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.