Rebels – Brumbies: la cronaca

share on:

I Rebels cercano di riscrivere la loro storia andando a caccia del terzo successo consecutivo.

 

Proprio contro i Brumbies è arrivata l’unica vittoria del 2017 per i Rebels; fast forward un anno e la situazione si è quasi diametralmente ribaltata. La squadra di Canberra ha vinto ma non convincendo contro i Sunwolves, mentre nello scorso turno è stata malamente sconfitta dai Reds in una partita approssimativa e confusionaria. I Rebels, al contrario, vengono da due convincenti vittorie condite dal punto di bonus e viaggiano sulle ali della confidenza.

Tra i padroni di casa è pesantissima l’assenza di Adam Coleman, escluso a causa di un colpo allo sterno patito contro i Sunwolves. A prenderne il posto in seconda linea sarà Ross Haylett-Petty in quello che è l’unico cambio nella formazione titolare rispetto alla trasferta giapponese. A capitanare la squadra sarà per la prima volta il centro Tom English. Sono tante invece le novità in panchina: Ben Daley prende il posto del pilone Sa’aga, mentre un altro ex Force avrà la possibilità di debuttare a partita iniziata, il terza linea Hardwick. Di ritorno da un infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo in preseason, Koroibete si accomoderà in panchina anche a causa della grande forma del giovane Maddocks, protagonista a Tokyo con 3 mete.

Di seguito, la formazione completa:

15 Dane Haylett-Petty, 14 Jack Maddocks, 13 Tom English (c), 12 Reece Hodge, 11 Sefa Naivalu, 10 Jack Debreczeni, 9 Will Genia, 8 Amanaki Mafi, 7 Angus Cottrell, 6 Lopeti Timani, 5 Ross Haylett-Petty, 4 Matt Philip, 3 Jermaine Ainsley, 2 Jordan Uelese, 1 Tetera Faulkner
In panchina: 16 Anaru Rangi, 17 Ben Daley, 18 Sam Talakai, 19 Colby Fainga’a, 20 Richard Hardwick, 21 Michael Ruru, 22 Billy Meakes, 23 Marika Koroibete

 

I Brumbies invece sono in cerca di riscatto dopo aver perso il derby contro i Reds. In particolare la mischia e’ finita sotto accusa, protagonista in negativo della trasferta in Queensland: Ben Alexander è il capro espiatorio ed esce dai 23, anche a causa del concomitante ritorno in squadra di Scott Sio, recuperato da un infortunio. A sedersi in panchina invece sarà il terza linea Cusack, titolare nelle prime due partite di campionato, superato nelle gerarchie da Fakaosilea che insieme a Naisirani e McCaffrey compone una terza linea di tutto rispetto. Folau Faingaa prende il posto di Robbie Abel in panchina, mentre Richie Arnold scalza Blake Enever dai convocati.

Ecco i 23 scelti da McKellar:

15 Tom Banks, 14 Henry Speight, 13 Tevita Kuridrani, 12 Kyle Godwin, 11 Chance Peni, 10 Christian Lealiifano, 9 Joe Powell, 8 Isi Naisarani, 7 Lolo Fakaosilea, 6 Lachlan McCaffrey, 5 Sam Carter (c), 4 Rory Arnold, 3 Allan Alaalatoa, 2 Josh Mann-Rea, 1 Scott Sio
In panchina: 16 Folau Faingaa, 17 Faalelei Sione, 18 Leslie Leuluaialii-Makin, 19 Richie Arnold, 20 Tom Cusack, 21 Matt Lucas, 22 Wharenui Hawera, 23 Andy Muirhead

Commenti

Rispondi