Rebels – Lions: la cronaca

share on:

Secondo Tempo

I padroni di casa iniziano col piglio giusto il secondo tempo conquistandosi al 45esimo un calcio piazzato che viene facilmente trasformato da Hodge. 10 – 19 e nuove speranze per i Rebels.

I Lions  non ci pensano nemmeno un momento e spengono subito il ritrovato entusiasmo dei Rebels: come spesso accade il gioco al piede dei giocatori di McGahan non è accurato e l’ennesimo calcio lungo in mezzo al campo finisce direttamente nelle mani di Mahuza. La giovane ala ex Springbok Under 20 elude facilmente la difesa dei padroni di casa ed indisturbata corre per 70 metri fino a raggiungere la terra promessa, schiacchiando in mezzo ai pali. Jantjes ha la più facile delle trasformazioni e il punteggio diventa così 10 – 26.

Le maglie della rete difensiva dei Rebels iniziano ad allargarsi e gli errori aumentano con il passare del tempo. A dare forse il colpo di grazia ai padroni di casa però è ciò che succede al 61esimo minuto: una maul avanzante dei Lions viene fermata fallosamente dal pacchetto di mischia dei Rebels a pochi centimentri dalla linea di meta. Il risultato è il cartellino giallo al neoentrato Retallick e la meta tecnica  assegnata ai sudafricani. Il divario cresce ulteriormente con i Lions oramai proiettati alla vittoria avendo ben 23 punti di vantaggio: 10 – 33.

Gli errori si pagano caro e l’ennesima palla persa dagli australiani viene tramutata immediatamente in 7 punti dai Lions; Volmink, appena entrato in partita, si ritrova la palla in mano dopo l’offload sbagliato da Hodge. Non gli rimane altro che accellerare per schiacciare nuovamente in mezzo ai pali per il 10 – 40 al 65esimo.

I Lions, con il punto di bonus già al sicuro, alzano il piede dall’accelleratore e permettono ai Rebels di provare qualche sterile attacco che viene puntualmente rispedito al mittente. Il divario non si restringe ma al contrario aumenta ancora proprio sul fischio finale, quando il neo entrato Ruan Ackermann ( figlio dell’allenatore dei Lions) varca nuovamente la linea di meta. Jantjes puntualmente trasforma chiudendo la partita sul 10 – 47.

Commenti

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.