Rebels – Reds: la cronaca

share on:

I Rebels iniziano il secondo tempo esattamente da dove lo avevano finito, marcando la quinta meta della serata. A fare da protagonista è ancora la rimessa laterale che fornisce l’ennesima piattaforma avanzante ai Rebels: Genia ispira Debreczeni che tagliando il campo si tuffa in meta. La trasformazione non è facile ma viene messa dallo stesso in mezzo ai pali per il +19 al 43°: 33 – 14.

I Reds sembrano oramai spenti, non riuscendo più ad essere efficaci ed avventurandosi in zone pericolose: da una avventata apertura al largo nasce così la sesta meta dei padroni di casa grazie all’intercetto di Haylett-Petty che vola in meta per il 38 – 14 al 47°.

La mischia ordinata dei Rebels prende fiducia ed inizia a dominare quella dei Reds, conquistando punizioni su punizioni. La rimessa laterale funziona benissimo e offre continui possessi avanzanti. Da un’azione fotocopia di quella del 43° nasce la seconda meta personale di Debreczeni che trasforma dalla linea di touche per il 45 – 14 al 57°.

Una parziale reazione arriva al 67° quando i Reds riescono finalmente a gestire il pallone trasmettendolo sapientemente a Feauai-Sautia che schiaccia in meta in bandierina; Lance non trasforma e il gap si riduce a 26 punti, 45 – 19.

Con questo punteggio si chiude la partita, con i Rebels in festa per un grande debutto tra le mura amiche.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.