Rebels v Reds: la cronaca

share on:

Primo Tempo

Nonostante i Rebels partano forte, le squadre sembrano un po’ confuse e un paio di falli da una parte e dall’altra lasciano le squadre in un limbo. Ad andare a segno per primi sono gli ospiti che al 5° mettono tra i pali un calcio di punizione concesso dai Rebels sulla linea dei propri 10 metri.

Sul calcio di rinvio, i Rebels riconquistano palla e Cooper viene punito con un placcaggio in ritardo, grazie al quale i padroni di casa si portano nei 22 dei Reds. La rimessa laterale è confusa e la trasmissione della palla è imprecisa, ma i Rebels si salvano grazie ad un fallo degli ospiti. Capitan Haylett-Petty insiste con il voler andare in touche; i Reds difendono bene e costringono i Rebels a spostare la palla al largo. L’imprecisione di Cooper riconsegna però palla ai Reds, che riescono ad allentare la pressione mettendo sotto in mischia ordinata la prima linea avversaria e conquistando un fondamentale calcio di punizione.

Al 15° però i Reds sono costretti a giocare in  14 pero 10 minuti a causa di un placcaggio irregolare di Kerevi, che intercetta in volo Genia. Gardner sventola giustamente il cartellino e i Rebels ne approfittano subito calciando il pallone a 5 metri dalla meta avversaria. Il pack questa volta fa il proprio lavoro e fornisce una piattaforma a Genia. Il 9 Wallaby apre  al largo all’ariete Koroibete che sfonda di prepotenza la difesa ospite schiacciando in meta. Cooper trasforma e al 18° i Rebels vanno avanti 7 – 3.

Koroibete sfonda in meta

I Reds reagiscono e trasformano quello che sembrava un innocuo pallone in un buco profondissimo, creato da un ispirato Hegarty. L’azione si sposta nei 22 dei Rebels che sono costretti al fallo; il 10 ospite trasforma per il 7 – 6 al 26°.

Gli ospiti continuano a commettere falli a loro volta e semplificano non di poco la vita dei Rebels. Grazie a 3 falli consecutivi, i padroni di casa si portano a 5 metri dalla meta Reds e gli avanti di Melbourne impostano un’ottima maul. Rangi è bravo a timonarla e a schiacciare il pallone in meta. Coopera trasforma da posizione angolata e porta i suoi sul 14 – 6 al 33°.

Al 37° arriva il colpo che non ti aspetti: i Reds manovrano bene a metà campo e liberano il giovane Lucaas. Il più giovane dei 3 fratelli trova un mezzo buco esterno e serve Tupou che è bravissimo a ritornare immediatamente il pallone a Lucas, oramai libero di andare in meta. Hegarty non trasforma ma i Reds si avvicinano, 14 – 11.

Lucas rianima i Reds

Il primo tempo sembra tranquillamente volgere al termine ma i Reds commettono un altro fallo. Haylett-Petty spedisce il pallone a ridosso della linea di meta avversaria e i Rebels impostano una maul ben costruita. I Reds commettono nuovamente fallo e a farne le spese è Higginbotham che busca il giallo. I Rebels calciano in rimessa laterale, ma un lancio sbagliato permette agli ospiti di recuperare palla e mettere fine ad un convulso primo tempo.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.