Rio: fuori ai quarti pallanuoto e hockey

share on:
pallanuoto hockey

Quarti di finale amari per le nazionali di pallanuoto e hockey

Particolarmente amara la fine delle stingers eliminate ai rigore dell’Ungheria. Sconfitta contro la Nuova Zelanda per le hockeyroos.

Qualificatesi al secondo posto del proprio girone, le stingers hanno affrontato una delle nazionali più blasonate della pallanuoto mondiale, l’Ungheria. Dopo una partita combattutissima conclusasi sull’otto pari, le due squadre sono andate ai rigori. Così come è capitato alle matildas contro il Brasile, i tiri da fermo hanno tradito le stingers che hanno perso 5-3.
L’Ungheria affronterà in semifinale gli Stati Uniti, vincitori sulle padrone di casa con un secco 13-3.

Bronwen Knox colpisce il palo ai rigori

Per le hockeyroos sconfitta più netta contro le rivali neozelandesi, 4-2 il punteggio finale in una partita che ha visto l’Australia inseguire sempre il vantaggio delle avversarie. Così come per i maschi ieri, sfuma una medaglia che alla vigilia sembrava già in tasca.

Mariah Williams prova a scappare a Rose Keddell

Con la nazionale maschile di pallanuoto eliminata nella fase a gironi, il bilancio dei due sport alle olimpiadi di Rio è decisamente fallimentare.


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.