Riscossa indiana nel secondo giorno

share on:

Ashwin e Yadav regolano i battitori australiani con facilità

Il secondo giorno del primo test era partito benissimo per l’Australia che grazie a Hazlewood e Starc aveva chiuso l’innings indiano in scioltezza.

L’India si è però rifatta della mediocre prestazione al crease contenendo l’Australia per 191 grazie a una prova perfetta dei propri lanciatori.

Bumrah e Yadav hanno concesso briciole ai partenti Baggy Green, Wade e Burns. Labuscagne a un passo dalla mezza centuria il migliore della parte alta dell’ordine di battuta.

Ravichandra Ashwin, il miglior spinner che l’Australia ha affrontato negli ultimi anni si è ancora una volta confermato letale. Con i suoi quattro wicket nei 18 over lanciati ha messo la propria firma sulla riscossa dei suoi.

A dare un minimo di dignità all’innings australiano ci ha pensato capitan Paine, 73* al temine dei miseri 72.1 over al crease per i padroni di casa.

Tim Paine al crease

Da dimenticare la prova di Smith, che su 29 lanci affrontati è riuscito a segnare un singolo prima di essere eliminato da Ashwin.

La serata si è conclusa con l’India di nuovo in battuta, Cummins ha eliminato Prithvi per 4 punti, Bumrah è subentrato  come veglia e ha ben figurato difendendo il wicket negli 11 lanci affrontati.

India 244 & 9/1 (6 over)
Australia 191

Il tabellino completo su ESPN Cricket

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.