Ritirata la squalifica a Berisha, la farsa resta

share on:
calcio A-League Berisha cartellino rosso

Besart Berisha potrà giocare il prossimo turno di A-League

La federazione non ha sospeso il giocatore dopo il rosso rimediato ingiustamente contro il Brisbane Roar

Se la FFA vuole realmente rendere il calcio uno sport apprezzato dalla maggior parte degli australiani, deve introdurre la moviola in campo per evitare questi episodi ridicoli si ripetano.

Berisha è stato espulso durante Melbourne Victory – Brisbane Roar per un presunto contatto con il difensore ospite De Vere.

L’assistente dell’arbitro aveva segnalato il contatto e fatto sì che il giocatore fosse espulso per la presunta gomitata. Un fatto inesistente che un semplice ricorso al replay avrebbe chiarito e permesso al giocatore di rimanere in campo e forse il risultato di 3-2 non sarebbe durato fino al  90′.

Berisha potrà così giocare la prossima partita, ma non è stato preso, al momento, alcun provvedimento contro Luke De Vere, che con la sua ignobile sceneggiata ha causato il cartellino rosso.

Gli organi mondiali del calcio hanno contrastato l’uso della moviola in campo, ma è palese come la sua introduzione sia necessaria per evitare questi episodi farseschi.

La FFA deve quindi prendere la decisione di seguire gli altri sport professionistici e introdurre il replay per far sì che anche il calcio, con 17 anni di ritardo entri nel terzo millennio.

In copertina Besart Berisha applaude ironicamente la sceneggiata di Luke De Vere che gli è costata l’espulsione, screenshot da FoxSport


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi