Rugby Australia: nette vittorie per Rebels e Waratahs

share on:

I New South Wales Waratahs strapazzano i Queensland Reds

Vittoria record per i Tahs sui Reds al Sydney Cricket Ground con ben cinque mete nel primo tempo, quattro invece ne hanno segnate i Rebels ai Brumbies nella prima frazione di gioco.

Entrambe le partite hanno visto un risultato, non solo diverso da quanto aspettato, ma ben al di la delle previsioni nella sostanza.

Sia Reds sia Brumbies sono stati completamente annichiliti dagli avversari, e i finali si 45-12 e 30-12 sono stati addolcitici nel finale, con mete ininfluenti a tempo praticamente scaduto.

Rebels – Brumbies

Venerdì sera i Rebels hanno messo a nudo i limiti dei Brumbies, fin ora la formazione migliore della competizione australiana, tutti i fondamentali hanno funzionato al meglio e lasciata aperta in una sola occasione la porta al trenino da touche, la squadra di Melbourne non ha avuto difficoltà a controllare gli uomini della capitale.

L’allenatore dei Rebels ha avuto ragione nella sua scelta a centrocampo, all’annuncio della formazione molti avevano storto il naso per l’esclusione di Billy Meakes e l’inclusione di Andrew Deegan dal primo minuto con To’omua spostato a primo centro.

Andrew Deegan in azione

Ma la prestazione di Deegan ha confermato la scelta di Wesels, l’apertura ha controllato la partita con il piglio di un veterano e ha mostrato come le nuove regole sui calci 50-22 possano essere una grande arma tattica per le squadre.

Il lavoro degli avanti dei Rebels è stato eccezionale e la vittoria ha dato loro il secondo posto in classifica, sebbene a quattro punti di distanza dai Brumbies.

Waratahs – Reds

Se la vittoria dei Rebels era stata netta, quella dei Waratahs è stata impressionante. La differenza tra le due squadre è stata abissale, con i padroni di casa in controllo della partita da subito.

La cerniera di centrocampo formata da Will Harrison e Jake Gordon ha fatto meraviglie, con il mediano di mischia in meta per tre volte nella prima mezz’ora di gioco.

Will Harrison sfugge agli avversari

I Reds non si sono mai visti e, fatta salva la mischia, hanno costantemente perso ogni battaglia, sopraffatti dal maggior vigore degli avversari.

In settimana l’allenatore di Reds Brad Thorn, il cui contratto è in scadenza, aveva espresso la volontà di rimanere alla guida del team, la risposta dei suoi giocatori dal campo è stata netta.

Bard Thorn nel box degli allenatori

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.