Rugby Union: i Brumbies passeggiano sui Reds

share on:

Esordio vincente nel Super Rugby: 2015 per i Brumbies che conquistano vittoria e punto bonus

Più veloci, più precisi e più determinati, i Brumbies hanno messo a nudo i limiti dei Reds, segnati dalle numerose assenze e vittime della propria indisciplina. White migliore in campo autore di una meta e di passaggi smarcanti molto precisi.

I Brumbies hanno ritrovato dall’inizio David Pocock, in gran forma e vicino alla meta nel primo tempo e nella ripresa hanno salutato il ritorno di Stephen Moore, due notizie che faranno sicuramente piacere anche all’allenatore dei wallabies Michel Cheika. Altra nota positiva per i Brumbies il ritorno di Leili’ifano come calciatore, due soli errore per lui, 3 piazzati su 3 e 4 trasformazioni su sei.

James Dargaville, meta all'esordio
James Dargaville, meta all’esordio

Meta all’esordio per James Dargaville, proveniente da Sydney University e dall’NRC. A testimonianza che la scelta della federazione di investire su un campionato regionale è stata più che azzeccata, sono stati altri quattro giocatori provenienti dall’NRC a fare il proprio esordio nel Super Rugby, Arnold (Brumbies) e Talakia (Reds) dall’inizio, Paia’aua e Magnay entrambi dei Reds.

I Queensland Reds hanno mostrato di soffrire le combinazioni degli avversari, Carmichael Hunt ha avuto pochi palloni giocabili a disposizione e ha spesso mostrato di soffrire i contatti di Toomua e Kuridrani. Per il ventottenne una prova mediocre, un calcio andato a segno e uno sbagliato, dimostrazione della quasi totale assenza dalla metà campo avversaria e buoni calci in gioco aperto, all’esordio in Super Rugby dopo una carriera in rugby league e football australiano, segnata da una sola breve parentesi nel gioco professionistico a XV con la maglia del Biarritz in Francia.

Giornataccia per Big Kev
Giornataccia per Big Kev

Prova disastrosa per Big Kev, al secolo James Horwill, espulso al 76′ dopo essersi rimediato il secondo cartellino giallo. Lex-capitano dei Reds e dei Wallabies si è reso protagonista di troppi falli, è stato ammonito al 48′ e ha rischiato il secondo giallo quando ha commesso un’ennesima infrazione già al proprio ritorno in campo. Quando si è reso protagonista di un nuovo fallo a Joel Gardner non è rimasta altra alternativa che mostrare secondo giallo e il rosso. Inizio di Super Rugby da dimenticare per Horwill.

Il tabellino:

Brumbies 47 (21)
Mete: Robbie Coleman, Joe Tomane, Matt Toomua, Nic White, Tevita Kuridrani, James Dargaville Trasf.: Christian Leali’ifano 4/6
Piazz.: 3/3

Reds 3 (3)
Piazz.: Karmichael Hunt

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.