Sarà Storm – Sharks la finale

share on:
nrl-melbourne-storm

I Melbourne Storm battono i Canberra Raiders all’AAMI Park

L’indisciplina costa la finale ai Raiders, Winghton e Hodgson protagonisti in negativo per la Green Machine

Una mancanza di lucidità da parte del fullback dei Raiders Jack Wighton a metà del secondo tempo ha aiutato gli Storm nella vittoria 14-12 che ha permesso loro di qualificarsi per la Grand Final.

Wighton si è rimediato un cartellino giallo al 59′ quando ha trattenuto troppo a lungo Marika Koroibete sul placcaggio seguito a una devastante corsa di 70 metri dell’ala degli Storm.

Sul risultato di 8-6 per gli Storm e la partita in equilibrio, i padroni di casa sono stati in grado di capitalizzare subito sul vantaggio numerico e segnare con il centro Cheyse Blair nel set successivo all’ammonizione di Wighton.

L’indisciplina dei Raider è proseguita con Josh Hodgson cinque minuti colpevole di un fallo che ha permesso al solito Cameron Smith di calciare un piazzato che ha portato gli Storm a 14 punti, quello che è stato poi il totale sufficiente a vincere il match.

Cooper Cronk ha festeggiato nel migliore dei modi la sua 300ma partita di NRL con una meta al 31′ del primo tempo, iniziata da un passaggio spettacolare di Cameron Smith che ha illuso due avversari. Una meta molto importante perché fino a quel momento, a parte un piazzato di Smith, si erano visti solo i Raiders in campo.

Smith e Cronk festeggiano

I Raiders hanno avuto le loro possibilità nel secondo tempo, la migliore è capitata a Edrick Lee a soli otto minuti dal termine, ma l’ala dei Raiders ha perso il pallone davanti a una linea di meta indifesa.

La meta di Elliott Whitehead al 75′ ha dato ai Raiders un barlume di speranza, ma si il cronometro era oramai dalla parte degli esperti Storm.

Oltre alle occasioni perdute i Raiders possono rimpiangere gli infortuni, Josh Papalii e Jarrod Croker sono rimasti fuori gioco fin dal primo tempo e Joey Leilua non è riuscito a terminare la partita per via di uno stiramento a 10 minuti dal termine.

Il tabellino

Melbourne Storm 14 (8)
Mete: Cooper Cronk, Cheyse Blair
Trasf.: Cameron Smith 1/2
Piazzati: Cameron Smith 2/2

Canberra Raiders 12 (6)
Mete: Jordan Rapana, Elliott Whitehead
Trasf.: Aidan Sezer 2/3

Koroibete alla sua penultima uscita in NRL


Also published on Medium.

Commenti

1 Comment

Rispondi