Sconfitta epocale per Carlton

share on:

Round 17 che si apre con una tremenda vittoria di Hawthorn che ha spazzato via Carlton con 138 punti di scarto.

Giornata da record per Carlton, ma non in positivo, perchè con la sconfitta odierna ha peggiorato il suo record riguardante lo scarto più alto subito (risaleva al 2003 contro i Kangaroos che vinsero con 124 punti) e quello del punteggio più alto subito (risaleva al 1985 sempre contro i Kangaroos che realizzarono 145 punti).
Partendo da questa premessa si può capire come questa giornata di footy sia stata assolutamente deludente, oltre al punteggio la gara è stata imbarazzante già dalle battute iniziali, in cui Carlton ha retto 10 minuti per poi alzare bandiera bianca un po’ troppo presto. L’Ethiad Stadium non ha gradito l’atteggiamento rinunciatario dei Blues tanto che è andato a svuotarsi minuto dopo minuto.

{1BF8D551-80FB-440B-826A-D98B9954D7D9}flexible

Se vogliamo parlare del lato tecnico della gara, i Blues hanno giocato bene i primi 10 minuti per poi morire (sportivamente parlando) letteralmente ai primi goal subiti, diventando praticamente dei manichi in campo e le statistiche parlano chiaro con la squadra che è stata in grado d’entrare negli ultimi 50 metri solo 32 volte e soprattutto i goal realizzati sono stati 4, gli stessi fatti dal Real Madrid al Manchester City nella gara del MCG. In tutto questo Marc Murphy festeggiava le sue 200° gare in AFL, giornata che invece si è trasformata in incubo per lui.

Gli Hawks, dal canto loro, hanno approfittato di una squadra disastrata piazzando un punteggio altissimo con il minimo sforzo, perchè la squadra campione in carica non ha fatto nulla di che per infilare questi 27 goals, ma proprio nulla tanto è stata infima la resistenza degli avversari.

Questa gara si porterà dietro tante polemiche in casa Blues, che sta dimostrando ogni giorno di più che il problema non era Malthouse. Gli Hawks, invece avranno modo di riposarsi per andare a caccia della nona vittoria consecutiva contro Richmond.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.